Calvario

2014, Commedia

3.7
Calvario (2014)
Genere
Commedia, Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Padre James è un sacerdote molto altruista, uno che si impegna ogni santo giorno a rendere il mondo un posto migliore. Deluso e molto colpito dall'indifferenza dei suoi concittadini si ritrova, durante una confessione, ad essere brutalmente minacciato di morte. Pur continuando a rassicurare la sorella e gli amici più stretti, il vicario capisce che le forze oscure del male si stanno per impossessare di lui. Avrà la forza di affrontare e superare il suo calvario personale?



#Calvario una black comedy dai risvolti drammatici con un meccanismo narrativo esemplare e un grande #BrendanGleeson
Perché ci piace
  • La pedofilia del clero in Irlanda, un tema scottante trattato senza timori e mezzi termini.
  • La Via Crucis di padre James è una riflessione sul ruolo della Chiesa Cattolica corrotta e incapace anche nei suoi rappresentanti più integri di avere reale influenza sulla vita delle persone.
  • Sofisticato sia in termini di capacità di narrazione che di stile cinematografico, con dei risvolti drammatici che lo rendono più cupo del precedente Un poliziotto da happy hour.
  • Buone dosi di humour nero in stile irish, che stempera il senso di tragedia imminente, ottimi interpreti che giocano una sorta di cluedo alla Agatha Christie
Cosa non va
  • Il ritratto della Chiesa Cattolica che emerge é davvero impietoso, e potrebbe urtare la sensibilità di chi è convinto che credere in Dio voglia dire anche credere nella Chiesa.
  • É una commedia davvero cinica e nera: irriducibili buonisti e amanti degli happy end a tutti i costi astenersi.
  • I protagonisti sono talmente accaniti nelle loro iniquità che a volte che rischiano di essere forzati e far sembrare il tutto troppo programmato.

Le vostre recensioni