Beasts of No Nation

2015, Drammatico

3.1
Beasts of No Nation (2015)
Genere
Drammatico, Guerra
Durata
Regista
Uscita ORIG
(USA)

Nel villaggio dell'Africa occidentale in cui è nato Agu, fino a poco tempo fa si viveva bene. Agu e il suo amico Dike giocavano per strada, davanti a donne e anziani sorridenti. Poi, però, è arrivata la guerra. Agu, costretto a diventare soldato per i ribelli, deve ora obbedire agli ordini di uomini-belva come Comandante. È costretto a uccidere nel più brutale dei modi, per non essere ucciso. Impara tutte le atrocità. Solo la fantasia, l'amicizia, la nostalgia della famiglia gli permettono di resistere alla violenza e alla fame. Gli permettono di sopravvivere, come una bestia braccata, una bestia senza patria.



#CaryFukunaga scuote #Venezia72 con il dramma dei bambini soldato in uno struggente racconto di formazione
Perché ci piace
  • L'impatto intenso e sconvolgente di un racconto capace di restituire la perdita di innocenza e di umanità dei "bambini soldato" in Africa.
  • La lodevole messa in scena di Cary Fukunaga, caratterizzata da un'efficace rappresentazione della violenza più estrema e da sequenze di notevole forza espressiva.
  • Il talento del protagonista, il giovanissimo Abraham Attah, nel ruolo del piccolo Agu, affiancato da un ottimo Idris Elba.
Cosa non va
  • La difficoltà, da parte della sceneggiatura, di elaborare una riflessione realmente profonda sui complessi temi al cuore della storia.
  • Alcuni squilibri nella costruzione narrativa, con un epilogo sviluppato in maniera un po' frettolosa, lasciando quasi un senso di incompiutezza.

Le vostre recensioni