Munich

2005, Drammatico

Il cinema del 2006

Inizia un nuovo anno di cinema ed ecco il consueto appuntamento con quello che vedremo nel 2006, riproponendo la solita suddivisione tra cinema americano, italiano e resto del mondo.

Patrizio Marino

Inizia un nuovo anno di cinema ed ecco il consueto appuntamento con quello che vedremo nel 2006, riproponendo la consueta suddivisione tra cinema americano, italiano e resto del mondo.

Cominciamo con gennaio che ci porta il vincitore del festival di Venezia, I segreti di Brokeback Mountain di Ang Lee con Jake Gyllenhaal e Heath Ledger, accolto con successo anche dal pubblico americano, nonostante i problemi di distribuzione. Segnaliamo poi il film di Steven Spielberg, Munich, che racconta la caccia ai terroristi responsabili dell'uccisione di undici atleti israeliani durante le Olimpiadi di Monaco del '72. Gennaio vede anche l'uscita di Match Point, il primo dei due film londinesi che Woody Allen presenterà in questo anno. Dopo il titolo beffa di Nickname: L'enigmista, arriva il vero sequel di Saw l'enigmista, ovvero Saw 2 - La soluzione dell'enigma; sempre a gennaio uscirà The New World di Terrence Malick con Colin Farrell e Q'Orianka Kilcher, e inoltre Prime, con due superstar femminili del calibro di Uma Thurman e Meryl Streep.

E' in uscita anche la nuova opera del prossimo premio Oscar alla carriera Robert Altman, A Prairie Home Companion.
Tra gennaio e febbraio vedremo inoltre The Weather Man di Gore Verbinski con Nicolas Cage, poi The libertine con Johnny Depp; inoltre segnaliamo North Country di Niki Caro con una bravissima Charlize Theron.
La "casalinga disperata" Felicity Huffman apparirà nel ruolo di un trans nel film Transamerica, la storia di un ragazzo disadattato che vive per le strade di New York, alla ricerca del padre mai conosciuto. Di carattere politico è il film di Stephen Gaghan, con George Clooney e Matt Damon, Syriana, nome che nasce dall'unione di Syria ed Iran: il film andrà a toccare il delicato tasto deli Kamikaze e della guerra medioorientale.

Tredici anni dopo ritorna Catherine Tramell ovvero la seducente Sharon Stone in Basic Instinct 2: Risk addiction di Michael Caton-Jones con David Morrissey.
Atteso inoltre è il remake di Per favore non toccate le vecchiette in versione musical nel film The Producers con Uma Thurman, Nathan Lane e Matthew Broderick.
A maggio usciranno alcuni dei film più attesi dell'intera annata: il 5 maggio in contemporanea mondiale esce Mission: Impossible III, il film che vedrà ancora una volta protagonista Tom Cruise con l'attesa regia di J. J. Abrams; due setttimane dopo esce Il Codice da Vinci con un numero altissimo di copie in distribuzione, tratto dall'omonimo best seller per la regia di Ron Howard con Tom Hanks; il 26 maggio arriva anche X-Men 3, terzo capitolo sui mutanti della Marvel, diretto questa volta da Brett Ratner con Hugh Jackman e Patrick Stewart. Da segnalare anche l'uscita di Lucky you diretto da Curtis Hanson con Eric Bana e Drew Barrymore con uno script di Eric Roth ambientato a Las Vegas durante un campionato mondiale di poker.

L'estate vedrà le uscite di Poseidon di Wolfgang Petersen con Josh Lucas e Kurt Russell, inoltre ci sarà l'uscita di Miami Vice, tratto dall'omonima serie televisiva, diretto da Michael Mann con Colin Farrell e Jamie Foxx. Non è ancora sicura la data di uscita di Superman returns di Bryan Singer con Brandon Routh, il film potrebbe uscire tra giugno e luglio ma non sappiamo a tutt'oggi se la distribuzione italiana deciderà di farlo uscire a ridosso dell'estate o a settembre.
Il tre settembre ci sarà l'atteso ritorno di John Depp nei panni del pirata Jack Sparrow in Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma.
Tra l'autunno e l'inverno vedremo il sequel Sin City 2 e il film The Visiting con Nicole Kidman alle prese con un'epidemia aliena. Paul Giamatti sarà il protagonista di Lady in the water, film ambientato a Philadelphia del regista M. Night Shyamalan. Sempre verso la fine dell'anno arriverà lo storico Marie-Antoinette di Sofia Coppola con Kristen Dunst nei panni della sovrana austro-francese. Ad ottobre arrivano i demoni di Ghost Rider con Nicolas Cage nei panni di Johnny Blaze, centauro stuntman, nuovo supereroe della Marvel che si trasferisce al cinema mentre dopo il successo in libreria arriva sullo schermo il fantasy Eragon, per la fine dell'anno è atteso anche il re make - prequel La pantera rosa con Jean Reno e Steve Martin, diretto da Shawn Levy.

Passando all'Italia il 2006 mette in campo il meglio del panorama cinematografico locale.
Parte Diego Abatantuono, con il suo Eccezzziunale... veramente - Capitolo secondo... me, in uscita il 20 gennaio, con Carlo Buccirosso e Sabrina Ferilli, con Abatantuono che ritorna al tresh venti anni dopo.
A febbraio uscirà Carlo Verdone con Il mio miglior nemico con Silvio Muccino; sempre a febbario è atteso il noir tratto dal romanzo di Massimo Carlotto, Arrivederci amore ciao di Michele Soavi, con Michele Placido, Isabella Ferrari e Alessio Boni.

Nello stesso mese segnaliamo Mater Natura con Vladimir Luxuria, presentato con grande successo alla Settimana della Critica di Venezia.
Tra le novità di inizio anno da annotare anche La cura del gorilla, una black comedy del regista pubblicitario Carlo Arturo Sigon, con Stefania Rocca, Claudio Bisio e Ernest Borgnine, tratto dal romanzo di Sandrone Dazieri.
Non è sicuramente una novità Nanni Moretti con il suo attesissimo Il caimano, che uscirà a marzo con un minimo di 300 copie.
La primavera segnerà il ritorno di Marco Bellocchio con Il regista di matrimoni con Sergio Castellitto che sarà presentato probabilmente al festival di Cannes mentre la brava Roberta Torre uscirà con Mare nero.
Dal romanzo di Ermanno Rea, La dismissione, è tratto il nuovo film di Gianni Amelio La stella che non c'è, con Sergio Castellitto.

Quindi una serie di uscite le cui date sono ancora incerte sia per i tempi di preparazione sia per scelte legate alla partecipazione ai vari festival internazionali. Partiamo con La straniera di Marco Turco, La terra di Sergio Rubini con Fabrizio Bentivoglio, N - Napoléon di Paolo Virzì con Daniel Auteil e Monica Bellucci, La guerra di Mario di Antonio Capuano.

Il 2006 segna il ritorno alla regia del premio Oscar Giuseppe Tornatore con La sconosciuta, con Michele Placido, Margerita Buy, e la "sconosciuta" Xenia Rappoport.
Molto atteso il nuovo film del talentuoso Paolo Sorrentino, L'amico di famiglia; Giovanni Veronesi presenterà Emozioni con Silvio Muccino, mentre Davide Ferrario sarà il regista de L'oscura immensità, e Kim Rossi Stuart potrebbe esordire alla regia esordiente con Anche libero va bene. Marco Risi raccontera el pibe de oro alias Diego Armando Maradona ne La mano di Dio. Sempre in autunno usciranno Lezioni di Volo di Francesca Archibugi e Cento chiodi di Ermanno Olmi.

Anche il vecchio continente presenta ciome sempre proposte molto interessanti; partiamo dalla vicina Francia, dove il 20 gennaio arrivano Joyeux Noel di Christian Carion con Diane Kruger e Per sesso o per amore? con Monica Bellucci, in uscita il 3 febbraio. Sempre dalla Francia abbiamo Verso Sud, film in coproduzione con il Canada con Charlotte Rampling - protagonista anche di Lemming, pellicola diretta da Dominik Moll che uscirà a marzo.
Molte le opere provenienti dalla Gran Bretagna: iniziamo con l'ennesimo film tratto dal romanzo di Jane AustenThe White Countess di [PEOPLE=personaggi/james-ivory_3712]James Ivory con Ralph Fiennes; si passa poi a Wallace & Gromit: la Maledizione del Coniglio Mannaro film di animazione di Nick Park e Steve Box, il 10 marzo arriva The Constant Gardener di Fernando Meirelles con Ralph Fiennes e Rachel Weisz. Sempre a marzo, ma il 31, è la volta di Separate Lies con Emily Watson diretto da Julian Fellowes. Il 7 aprile arriva invece Nanny McPhee con Emma Thompson, Colin Firth e Angela Lansbury.

Sempre dall'Europa arrivano Persona non grata di Krzysztof Zanussi, che uscirà il 3 febbaraio ed è una coproduzione tra Russia, Polonia ed Italia e Volver dello spagnolo Pedro Almodovar, in uscita a maggio.
Dalla Germania nuovo film di animazione Felix - il coniglietto giramondo di Giuseppe Maurizio Laganà in uscita il 20 gennaio, mentre dall'ungheria arriva Senza destino di Lajos Koltai in uscita il 17 febbraio.
Segnaliamo poi Il profumo, coproduzione europea, con Dustin Hoffman, in uscita all'inizio dell'estate.

Il cinema asiatico ha un numero sempre maggiore di estimatori per questo segnaliamo il terzo capitolo della trilogia del coreano Park Chan-Wook, Lady Vendetta; sempre dalla Corea del sud arriva The Red Shoes di Kim Yong-gyun il 20 gennaio, mentre il 2 febbraio uscirà La guerra dei fiori rossi, una produzione italo/cinese.

Come sappiamo l'inverno 2006 ci vedrà orfani della coppia Boldi-De Sica e delle loro vacanze in giro per il mondo; chi invece andrà sicuramente in America è Gabriele Muccino. A fine anno è prevista infatti l'uscita di The Pursuit Of Happiness, primo film americano del regista de L'ultimo bacio; a proposito di questo film segnaliamo che quest'anno uscirà il remake americano, The Last Kiss, diretto da Tony Goldwin con Zach Braff. Segnaliamo anche I Kill, tratto dal romanzo di Giorgio Faletti, Io uccido, che potrebbe essere diretto neintemeno che da David Cronenberg.

Il cinema del 2006
Privacy Policy