Facebook

Tifo Criminale - Lati oscuri del calcio: una clip in esclusiva dal primo episodio

Da stasera 25 ottobre su Crime+Investigation andrà in onda la docuserie Tifo Criminale - Lati Oscuri del Calcio, ecco una clip in anteprima.

Tifo Criminale - Lati oscuri del calcio: una clip in esclusiva dal primo episodio

La docuserie Tifo Criminale - Lati Oscuri Del Calcio debutterà stasera su Crime+Investigation (canale 119 di Sky) e una clip in esclusiva mostra una breve anticipazione del primo episodio.
La puntata affronterà la storia di Vincenzo Spagnolo, il giovane tifoso del Genoa che nel 1995 è stato accoltellato a morte prima di una partita.

La docu-serie in quattro puntate Tifo Criminale - Lati oscuri del calcio andrà in onda da martedì 25 ottobre in esclusiva su Crime+Investigation per raccontare 4 casi di omicidio avvenuti all'interno del mondo del tifo calcistico.
A condurre all'interno dei quattro casi, uno degli attori più apprezzati dalla scena televisiva italiana, Francesco Acquaroli (Suburra, La serie, A casa tutti bene - la serie, Fargo 4).

Al centro del racconto ci sono storie di vittime e dei loro assassini, persone divise dal tifo, ma che vivono realtà di vita molto simili, spesso borderline, storie in cui vittima e carnefice si mescolano continuamente come due facce della stessa medaglia fino a che una delle due prevarica sull'altra in maniera tragica e definitiva.
Dal caso di Daniele Belardinelli, l'aggressore divenuto vittima a quello di Vincenzo Spagnolo; dall'omicidio di Ciro Esposito a quello di Filippo Raciti. Attraverso testimonianze inedite e ricostruzioni dei tragici eventi, seguendo passo dopo passo lo scandire del tempo, la docu-serie in 4 puntate racconterà la scena criminale che si nasconde dietro lo sport più amato del mondo.

Il progetto è prodotto da Briciolafilm per A+E Networks Italia. Gli autori sono Carlo Altinier, Stefania Colletta e Giuseppe Bentivegna. Produttore creativo per Briciolafilm: Nicola Prosatore. Produttore esecutivo per Briciolafilm: Ersilia Gagliardi. Regia di Gabriele Bianchini.

La descrizione del primo episodio è la seguente:
29 gennaio 1995 - Genova. A poche ore dalla sfida di campionato Genoa-Milan. Un giovane tifoso rossoblu, Vincenzo Spagnolo detto "Spagna", di 25 anni, viene accoltellato a morte nei pressi di Marassi. L'omicida è un ragazzo di appena 18 anni, Simone Barbaglia, che frequenta la curva del Milan soltanto da pochi mesi. Drammatico episodio a cui seguono incidenti fuori dallo stadio. Partita non disputata, poi, il mattino seguente, l'arresto dell'assassino a Milano che, lasciato lo stadio, aveva cercato a Genova di mischiarsi con altri tifosi del Milan. Il calcio si ferma a riflettere, i genoani però non dimenticano Claudio e la sua famiglia che affronta la tragedia con straordinaria compostezza.