Steven Spielberg porta i Bee Gees al cinema?

Il regista starebbe preparando un biopic dedicato all'ascesa della popolarissima band inglese di culto nel mondo della disco music.

NOTIZIA di 18/10/2010

Dagli alieni alla disco music il passo sembrerebbe più breve di quanto si pensi, soprattutto se vi è coinvolto il nome del mogul di Hollywood Steven Spielberg. Il cineasta, diviso tra mille progetti diversi, avrebbe intenzione di produrre - e forse dirigere - un biopic dedicato all'ascesa dei Bee Gees, popolarissima band canora formata dai fratelli Gibb. Tra gli anni '60 e '70 i Bee Gees si piazzarono in testa alle classifiche con celebri singoli quali How Deep is Your Love, Stayin' Alive, Tragedy e More Than a Woman. Una spinta decisiva arrivò anche dal cinema visto che i tre fratelli Gibb cantarono la maggior parte dei pezzi della soundtrack del cult La febbre del sabato sera e del successivo Staying Alive.

Nel corso della loro carriera i gemelli inglesi Maurice e Robin Gibb e il fratello maggiore Barry hanno venduto più di 200 milioni di dischi. Nel 2003 Maurice è deceduto improvvisamente a 53 anni, ma i due fratelli non hanno cessato la loro attività canora. Riguardo al film in preparazione, Robin ha dichiarato: "Il biopic dedicato a noi verrà realizzato da persone molto importanti. Sarà la storia della nostra vita. Barry e io affiancheremo la produzione per collaborare sul piano tecnico. Ci piacerebbe che nel film venissero usate le nostre registrazioni originali perché imitare le nostre voci è molto complicato". In effetti trovare attori in grado di replicare il mitico falsetto dei Bee Gees sembra un'impresa decisamente ardua. Chissà come se la caverà Spielberg.