Pupi Avati: sì al film su Dante Alighieri dopo quasi 20 anni di attesa

Il regista Pupi Avati ha finalmente ottenuto l'ok al film sul poeta fiorentino Dante Alighieri; un progetto già scritto e perfino tradotto in inglese che vedrà la luce dopo quasi venti anni di attesa .

NOTIZIA di 08/04/2020

Pupi Avanti ha finalmente ricevuto il consenso dalla Rai per il suo film su Dante Alighieri, il sommo poeta fiorentino sul quale il regista bolognese ha già pronta la sceneggiatura da quasi venti anni.

Una foto di Dante Alighieri
Una foto di Dante Alighieri

"L'ho già scritto e lo abbiamo anche già tradotto in inglese" conferma Pupi Avati nel corso dell'intervista rilasciata ai microfoni di Un giorno da pecora, programma radiofonico in onda su Rai Radio Uno.

Ci sono voluti quasi 20 anni dalla prima proposta, un sì che arriva a 700 anni dalla morte del Poeta che ha fatto letteralmente la storia della lingua italiana, uno dei massimi esponenti della cultura nostrana la cui opera è stimata e riconosciuta ben oltre i confini nazionali.

"Tre ore fa, dopo 18 anni attraverso una conference call con Paolo Del Brocco e tutto il board di Rai Cinema, hanno finalmente dato il via a questo film su Dante che stiamo preparando per i 700 anni dalla morte, che cadranno il 14 settembre del 2021", continua il regista de Il signor Diavolo, pellicola horror del 2019 e ultima fatica cinematografica dell'autore. Per quanto riguarda l'uscita del film, Avati indica il 13 settembre del 2021, data che coinciderebbe col giorno precedente rispetto ai 700 anni dalla morte del Poeta. In collegamento radiofonica era presente anche il sindaco di Firenze Dario Nardella, che si è detto entusiasta alla notizia dell'omaggio cinematografico a uno dei massimi orgogli della cultura fiorentina e nazionale.