Oscar 2020: a Lina Wertmuller e David Lynch il premio alla Carriera

Gli Oscar 2020 premieranno Lina Wertmuller e David Lynch con il premio alla Carriera.

NOTIZIA di 03/06/2019

Lina Wertmuller e David Lynch riceveranno l'Oscar 2020 onorario alla carriera, come ha annunciato oggi l'Academy of Motion Picture Arts & Science.
La regista italiana e il creatore di Twin Peaks saranno premiati domenica 27 ottobre insieme a Geena Davis e Wes Studi che, invece, riceveranno rispettivamente il The Jean Hersholt Humanitarian Award e la statuetta assegnata per celebrarne la carriera.

I membri del Board of Governors dell'Academy si sono riuniti tre mesi prima del previsto per scegliere gli esponenti del mondo del cinema da premiare in occasione degli Oscar 2020.
David Lynch è nato a Missoula, in Montana, nel 1945 e ha debuttato alla regia di un lungometraggio nel 1977 con Eraserhead - La mente che cancella, per poi realizzare The Elephant Man, che ha conquistato otto nomination agli Oscar. In carriera ha poi ottenuto altre candidature ai premi dell'Academy con Velluto Blu e Mulholland Drive, oltre ad aver girato film amati come Dune, Cuore selvaggio, Strade perdute, Una storia vera, Inland Empire e la serie cult I segreti di Twin Peaks.
Lina Wertmüller, nata nel 1928, è stata la prima donna a ricevere una nomination alla Regia grazie al film Pasqualino Settebellezze nel 1976. Tra le sue opere più apprezzate ci sono Mimì metallurgico ferito nell'onore, La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia, Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti. Nel 2010 ha ricevuto al David di Donatello alla carriera.

Wes Studi è famoso per essere apparso in oltre 30 film e aver interpretato molti ruoli di personaggi nativo americani. La sua carriera è iniziata grazie all'American Indian Theater Company e ha poi recitato in film come Balla coi lupi, L'ultimo dei Mohicani, Heat e Avatar.

Geena Davis verrà invece premiata grazie al suo impegno nel cercare di far eliminare le differenze di genere e gli stereotipi nel settore cinematografico, grazie alla fondazione del Geena Davis Institute on Gender in Media, oltre ad aver collaborato cone le Nazioni Unite e la California Commission on the Status of Women. Nel 2015 l'attrice ha poi lanciato il Bentonville Film Festival per sostenere le donne e la diversità nel mondo del cinema.

25 anni di Twin Peaks: come la serie culto di David Lynch ha cambiato la storia della TV