Michael Moore sull'addio di Donald Trump: "Non abbiamo finito con lui. Deve pagare per le sue azioni"

Michael Moore festeggia l'uscita di Donald Trump dalla Casa Bianca, ma mette in guardia l'ex Presidente invocando una punizione per i suoi comportamenti che avrebbero messo a repentaglio la democrazia.

NOTIZIA di 21/01/2021

Donald Trump ha lasciato la Casa Bianca per ritirarsi nella sua magione in Florida, per Michael Moore non è abbastanza. Il regista invoca una punizione per il comportamento dell'ex Presidente che ha alimentato il malcontento tra le file dei suoi sostenitori culminato nell'assalto a Capitol Hill il 6 gennaio.

"Ha lasciato la Casa Bianca per sempre" scrive Michael Moore su Twitter. "Sono state le persone a mandarlo via. Ora vola sopra i rottami che ha creato, sapendo che non abbiamo finito con lui. Processo. Arresto. Prigionia. Deve pagare per le sue azioni, e questa per lui sarebbe la prima volta."

Pur avendo concluso il mandato da Presidente, Trump potrebbe subire ancora dal Senato l'impeachment che in futuro potrebbe impedirgli di ricandidarsi. I leader del Senato Chuck Schumer e Mitch McConnell si sono incontrati martedì sulla definizione delle regole di base per il procedimento con una camera divisa sulla decisione da prendere.

Lady Gaga stile Hunger Games, l'outfit all'insediamento di Biden è virale (FOTO)

Nel suo documentario del 2018, Fahrenheit 11/9, il regista aveva evidenziato i parallelismi tra l'ascesa di Adolf Hitler e Donald Trump definendo il Presidente una grande minaccia per la democrazia. I cittadini americani hanno, però, scelto l'alternanza eleggendo il democratico Joe Biden nuovo Presidente. L'insediamento alla Casa Bianca è avvenuto ieri.