Franco Battiato, Morgan chiede: "Cambiate il suo nome sulla lapide" ecco perché

Nuova polemica di Morgan su Franco Battiato: il cantante vuole cambiare il nome sulla lapide dell'artista scomparso, ecco perché e come vuole sostituirlo.

NOTIZIA di 12/09/2021

La lapide di Franco Battiato è diventata il centro di una polemica nata grazie a un post di Morgan sui social: l'ex frontman dei Bluvertigo vorrebbe cambiare il nome inciso il 18 maggio 2021, giorno della scomparsa del 'maestro'. Ecco perché e come vorrebbe sostituirlo

Morgan ha avuto sempre un grande rispetto ed una grande considerazione per Franco Battiato, l'artista siciliano morto nel maggio di quest'anno per una malattia su cui la famiglia ha sempre voluto mantenere il massimo riserbo. L'amore dell'ex frontaman dei Bluvertigo per il 'maestro siciliano', probabilmente è la causa di questa sua nuova polemica che, forse, non è del tutto campata in aria.

Morgan sui suoi profili social ha pubblicato la foto della lapide di Battiato dove accanto al cognome è inciso il nome Francesco, con cui il cantautore era iscritto all'anagrafe, e non lo pseudonimo Franco, con cui era universalmente riconosciuto. Per il prossimo concorrente di Ballando con le stelle questa cosa rappresenta una mancanza di rispetto nei confronti dell'artista, da qui la presa di posizione. "Morgan chiede, per il rispetto che gli è dovuto, la modifica alla lapide di Battiato, dove, invece che portare inciso il nome che tutti associano alla sua riconosciuta popolare grandezza, si legge 'Battiato Francesco'", è scritto nella prima parte del posto pubblicato sui social.

Il post di Morgan è destinato a suscitare più di una reazione, l'artista piemontese ha aggiunto: "Ora, d'accordo che evidentemente all'anagrafe così sia stato registrato 75 anni fa, come la burocrazia impone, nell'ineleganza di anteporre il cognome di famiglia al nome proprio, e vabbè. Se è vero che tutti gli esseri umani nascono tabulae rasae è anche vero che poi nella vita se la giocano e alcuni si differenziano per meriti dagli altri, e sono proprio questi 'altri' a decretare la loro eccellenza, ammirandoli, stimandoli, amandoli e rispettandoli".

L'ex compagno di Asia Argento per spiegare meglio il suo pensiero fa degli esempi che, dal suo punto di vista, sembrano dargli perfettamente ragione "Conoscete Leonardo Da Vinci? Si. Perché ha dipinto la Gioconda. Il mondo si ricorderà per sempre e custodirà questa opera firmata da un toscano del quattrocento chiamato Leonardo". Morgan continua inscenando un dialogo sul nome di una grande rock star, conosciuta dal mondo solo con il suo pseudonimo "Conoscete Robert Jones? Onestamente no. Ma come? È uno dei più grandi comunicatori del 900, oltre che uno dei più grandi cantanti e performer. Ma davvero? Strano, non lo conosco".

Morgan poi svela lo pseudonimo di uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, iscritto all'anagrafe come Robert Jones: "ma come fai a non conoscere il più grande cantautore inglese, come fai a non conoscere la più originale rock'n'roll star di tutti i tempi? - ti giuro che a me Robert Jones non dice niente come nome. - Vorrei ben dire, perché si chiama David Bowie in realtà. All'anagrafe David Robert Jones, ma per la storia dell'arte David Bowie".

Il cantante conclude il suo post chiedendo il cambio del nome sulla lapide, da Francesco a Franco: "Franco Battiato è stato e sempre sarà uno dei più grandi artisti che l'Italia ha vantato e sempre verrà ricordato con questo nome. Perché allora sulla lapide che ne dovrebbe portare iscritta la memoria è stato inciso nel marmo Battiato Francesco?"

Morgan ha suscitato numerose reazioni, sotto i suoi post si è aperto un vero e proprio dibattito, molti sono pronti a sottoscrivere il suo appello, altri gli scrivono "Credo sia stato scelto dalla famiglia e dovrebbe essere rispettata questa volontà" e ancora "proprio tu che hai conosciuto Franco dovresti sapere che a lui non interessavano certe forme di 'rispetto'".