Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

American Beauty: lo scandalo di Kevin Spacey ha "lasciato un segno sul film" dice Alan Ball

Kevin Spacey ha lasciato 'un marchio indelebile' su American Beauty, dice lo sceneggiatore Alan Ball: 'Oggi il film non si sarebbe potuto fare'.

NOTIZIA di 02/12/2020

Kevin Spacey è il protagonista di alcuni dei film americani che hanno fatto la storia degli anni Novanta. Alan Ball, sceneggiatore di American Beauty, si è detto seriamente dispiaciuto dal fatto che, dopo lo scandalo in cui Spacey è stato travolto, anche il film di Sam Mendes abbia assunto una diversa sfumatura.

American Beauty: Kevin Specay e Mena Suvari
American Beauty: Kevin Specay e Mena Suvari

Nel 1999, American Beauty ha raccontato la storia di una famiglia in un contesto suburbano e il desiderio del capofamiglia nei confronti di una ragazza di 17 anni. Il film ha conquistato cinque Premi Oscar, tra cui quello alla Miglior sceneggiatura originale ad Alan Ball.
Senza dubbio, il fatto che ad interpretare l'uomo innamorato di una ragazza di 17 anni fosse stato proprio Kevin Spacey ha portato nubi oscure su American Beauty. In occasione di una chiacchierata con The Independent durante il press-tour di Uncle Frank, Alan Ball si è soffermato sulla cattiva fama di cui gode oggi American Beauty: "Mi dispiace davvero il fatto che quanto accaduto a Kevin abbia avuto delle conseguenze anche su American Beauty. In modo particolare, il fatto che Kevin abbia interpretato un uomo innamorato in modo malato di una ragazza di 17 anni mi spinge a credere che, oggi, un film del genere potrebbe non essere realizzato". Il progetto è stato presentato in anteprima mondiale nel 1999 al Toronto International Film Festival e ha rappresentato un successo di critica e di pubblico.

American Beauty: perché è diventato il film evento di fine millennio

Come ricorda Indiewire, in occasione di un'intervista del 2019 con The Hollywood Reporter, Thora Birch ha affermato che un film è sempre realizzato da un gruppo di persone e non da un solo individuo: "Non è possibile identificare Kevin con un intero film. Semplicemente, non è giusto che debba rimetterci un intero gruppo. Non serve che io vi ricordi che dietro ogni film c'è una comunità. Io amo il film. E il film non ha nulla a che fare con quello che Kevin fa a fine giornata".

L'ultimo film scritto e diretto da Alan Ball è Uncle Frank. Il progetto è disponibile in streaming su Amazon Prime Video.