Biografia

Cenni biografici di Federica Vincenti


Nata nell'83 a Lecce, Federica Vincenti si diploma come perito programmatore, ma subito dopo va a Roma per seguire il suo sogno di fare l'attrice. Si diploma all'Accademia d'Arte Drammatica di Roma Silvio d'Amico nel 2005, e partecipa a numerose produzioni teatrali, fra cui spiccano, nel 2007, la sua interpretazione del monologo Ruth, tratto da Quattro ritratti di madri di Arnold Wesker, regia di Andrea Ozza, il ruolo di Scintilla in Satyricon con Giorgio Albertazzi e Michele Placido, per la regia di Renato Giordano.
Nel 2008 interpreta la parte di Micol Finzi Contini in Il romanzo di Ferrara di Tullio Kezich, regia di Piero Maccarinelli, per cui ottiene la candidatura come finalista del Premio ETI Gli Olimpici del Teatro per la categoria "migliore attrice emergente". Ottiene la sua consacrazione con lo spettacolo, tuttora in tournèe, Shylock.Il mercante di Venezia in prova con Moni Ovadia, regia di Roberto Andò, nel ruolo di Porzia. Quest'anno il ruolo nello spettacolo musicale Italia mia di e con Vincenzo Cerami le è valso il Premio Persefone 2010 come "miglior attrice protagonista rivelazione dell'anno - spettacolo con musiche".
Oltre ad aver partecipato ai film Il grande Sogno di Michele Placido e Piano, solo, con Kim Rossi Stuart, ha interpretato la parte di Giuliana, la donna che Renato Vallanzasca sposò in carcere, senza mai consumare il matrimonio, nel film Vallanzasca. Gli angeli del male, per la regia di Michele Placido.
Di recente è stata protagonista su RaiUno di una puntata di Nero Wolfe, con Francesco Pannofino. Vive a Roma ed è sposata con Michele Placido dal 14 Agosto 2012. Ha un figlio, Gabriele.