Colpo d'occhio

2008, Thriller

Vaporidis e Scamarcio inaugurano le uscite di Pasqua

I due attori, si sfidano al cinema con 'Questa notte è ancora nostra' e 'Colpo d'occhio'. Ma nelle sale, dal 21 marzo, arrivano anche la bella Katherine Heigl con '27 volte in bianco', due film dedicati ai più piccoli e altro ancora.

Il week-end cinematografico di Pasqua inizia in netto anticipo con le uscite di Questa notte è ancora nostra, diretto da Luca Miniero e Paolo Genovese e Colpo d'occhio, il thriller di Sergio Rubini, che è nelle sale già da oggi. Queste due pellicole danno il via alla sfida ai botteghini che vedrà protagonisti gli interpreti principali, ovvero Nicolas Vaporidis e Riccardo Scamarcio, due tra i giovani attori più amati dalle teenagers italiane.
Nel film di Miniero e Genovese, Vaporidis è Massimo, un ragazzo di 25 anni che lavora come "cassamortaro" nella ditta di pompe funebri di suo padre, ma sogna di incidere un disco con la sua band rock. In realtà ci sarebbe un produttore disposto ad investire su di lui e gli altri musicisti, ma occorre una voce femminile e _"non una voce qualunque, ma qualcosa di esotico..." _Tra gli altri interpreti del film, la cui sceneggiatura è stata scritta anche da Fausto Brizzi, figurano Valentina Izumì, Massimiliano Bruno[PEOPLE], [PEOPLE]Ilaria Spada, Maurizio Mattoli e Franco Califano.
Nel film di Rubini invece, Scamarcio interpreta un giovane scultore di nome Adrian: ambizioso e desideroso di affermarsi, il ragazzo cattura l'attenzione di Gloria, una studiosa d'arte con la quale inizia una relazione e che ben presto diventa la sua musa ispiratrice nonchè agente. Ma un altro critico s'innamora del lavoro di Adrian: Lulli, un intellettuale che in passato è stato il tutore e l'amante di Gloria. Considerata la fama di Lulli, Adrian decide di affidarsi completamente a Lulli, dando vita ad un sodalizio che porta all'inevitabile rottura con Gloria. Ma in occasione della presentazione di una mostra importante, la ragazza scopre che l'opera presentata da Adrian nasconde un segreto. Oltre che da Scamarcio, il film è intepretato da Rubini nel ruolo di Lulli e da Vittoria Puccini e Paola Barale al suo esordio in un film per il grande schermo.
Ancora cinema italiano con Cover-boy - l'ultima rivoluzione, diretto da Carmine Amoroso: è la storia dell'incontro tra Ioan e Michele, l'uno rumeno e l'altro italiano. Il film racconta della loro vita in comune ai margini della città, la loro lotta per la sopravvivenza quotidiana e il vincolo della loro fortissima amicizia. Il dramma di Amoroso - che insieme a Filippo Ascione è anche autore della sceneggiatura - è interpretato da Eduard Gabia, Luca Lionello, Chiara Caselli e Luciana Littizzetto.

Atmosfere più distese e disimpegno "al femminile" con 27 volte in bianco, diretto da Anne Fletcher e interpretato da Katherine Heigl: il film racconta la storia di Jane, una ragazza idealista, romantica e altruista che sogna "il giorno più bello della sua vita", ma per il momento sembra perennemente confinata al ruolo di damigella d'onore ai matrimoni altrui. Persino sua sorella Tess le ha chiesto di fare da damigella al suo matrimonio, ma il problema è che lei sta per sposare il capo di Jane, di cui la ragazza è segretamente innamorata. Tra gli interpreti della commdia di Anne Fletcher, oltre alla Heigl, figurano anche James Marsden, Malin Akerman ed Edward Burns.
In uscita anche due pellicole dedicate ai più piccoli: Spiderwick - Le cronache, diretto da Mark Waters e La volpe e la bambina di Luc Jacquet. Il fantasy di Waters, tratto da una serie di libri per ragazzi scritti da Holly Black e illustrati da Tony DiTerlizzi, racconta la storia della famiglia Grace, composta dai gemelli Jared e Simon, la sorella Mallory e la loro mamma, che da New York si trasferiscono in una vecchia casa isolata appartenuta allo zio Arthur Spiderwick, loro lontanissimo parente. I tre bambini scopriranno un libro magico che consentirà loro di accedere ad un mondo fiabesco popolato da creature fantastiche. Il film è interpretato da Freddie Highmore, Mary-Louise Parker, Nick Nolte, Joan Plowright, David Strathairn e Seth Rogen.
Il film di Luc Jacquet invece racconta la storia dell'incontro tra una bambina dai capelli rossi e una volpe. Mentre sta passeggiando nel bosco, la bambina si avvicina alla volpe senza alcun timore e tra loro nasce una tenera e straordinaria amicizia. Il film di Jacquet, già autore de La marcia dei pinguini, è interpretato da Bertille Noël-Bruneau, Isabelle Carré e Thomas Laliberté.

Segnaliamo infine l'uscita di due pellicole israeliane, La banda di Eran Kolirin e Per uno solo dei miei due occhi di Avi Mograbi. Il film di Kolirin racconta la storia di una piccola banda musicale della polizia egiziana che raggiunge un remoto villaggio in Israele, dopo essersi persa nella ricerca del luogo dove avrebbe dovuto esibirsi. Smarriti e spaesati, i poveri musicisti vengono però accolti con inattesa ospitalità, nonostante le forti differenze culturali che li dividono.
Il documentario di Mograbi invece descrive la crisi tra Israele e Palestina vista attraverso gli occhi dei Palestinesi costretti a subire ogni giorno controlli e ispezioni da parte dell'esercito israeliano.

Vaporidis e Scamarcio inaugurano le uscite di...
Privacy Policy