Buttercup

2015

Un fiorellino per Michael Keaton

L'attore dirigerà il dramedy indie Buttercup, sostituendo così Niki Caro, inizialmente considerata per la regia del film. E' la storia di una donna che è costretta ad occuparsi del padre dopo che questi viene arrestato per guida in stato d'ebbrezza.

Un fiorellino che stenta a sbocciare questo Buttercup - dramedy indie di cui avevamo già parlato due anni fa - ma adesso che Michael Keaton è stato considerato per la regia del film, le riprese potrebbero partire a breve. Keaton, che di recente è stato scritturato per un ruolo da villain nel nuovo RoboCop, si troverà a sostituire Niki Caro, che inizialmente era stata considerata per la regia dopo che anche Sarah Polley aveva rinunciato al progetto.
La sceneggiatura del film, firmata da Alice O'Neil, racconta la storia di una donna che è costretta ad assumere la tutela di suo padre quando questi viene arrestato per guida in stato di ebbrezza. Dedicandosi a suo padre - e confrontandosi con lui su questioni irrisolte - la donna imparerà anche ad avere più fiducia negli altri uomini della sua vita. Il titolo del film - che significa ranuncolo - si riferisce al soprannome con cui il padre chiama sua figlia.

In passato Jennifer Aniston e Alan Arkin erano stati considerati per i ruoli principali, ma adesso non sono più coinvolti nel progetto, per il quale è in corso il casting. Per Keaton si tratta del secondo lavoro regista, visto che nel 2008 ha esordito dietro la macchina da presa con The Merry Gentleman. Di recente l'attore ha interpretato il thriller Penthouse North, accanto a Michelle Monaghan e in cantiere ha anche un ruolo in una nuova produzione televisiva targata HBO, accanto a Larry David e Jon Hamm.

Un fiorellino per Michael Keaton
Privacy Policy