Tra le nuvole

2009, Commedia

Tra le nuvole conquista il Mouse D'Oro

Il premio della critica online presente al Festival Internazionale del Film di Roma attribuito da oltre 60 giurati, collaboratori di ben 27 webzine cinematografiche, premia il film di Jason Reitman. Mouse d'Argento Il concerto di Radu Mihaileanu.

Dopo il successo ottenuto nel corso dell'ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, il premio Mouse d'Oro torna in occasione del IV Festival Internazionale del Film di Roma. Il premio, istituito lo scorso agosto da un'idea di Hideout, riunisce numerose webzine di cinema italiane che, attraverso i propri collaboratori accreditati presso i Festival di Cinema, votano i film delle rassegne al fine di premiare con il Mouse d'Oro l'opera ritenuta migliore.

I vincitori per il IV Festival Internazionale del Film di Roma sono:

Mouse d'Oro 2009 è Up in the Air di Jason Reitman per:
"aver realizzato un ottimo film, in equilibrio tra ironia e amarezza. Reitman conferma la propria maturità registica, raccontando il "peggior perdiodo della storia d'America", senza incanalare lo spettatore verso una riflessione che vada oltre il dramma personale del protagonista"

Mouse d'Argento 2009 è Il concerto di Radu Mihaileanu per:
"aver creato una commedia frizzante e commovente, retta da un'ottima scrittura e da un cast più che azzeccato, che riesce a raccontare con leggerezza la nostra modernità attraverso la lente della dei sentimenti"

Da regolamento, la giuria del Mouse d'Oro, il premio della critica online, ha conferito dei voti numerici (da 1 a 10, compresi mezzi punti) a tutti i film presenti alla Mostra. Vince il Mouse d'Oro l'opera presente nel concorso ufficiale che ottiene la media numerica, calcolata per webzine, più alta. Vince il Mouse d'Argento il film presentato al di fuori del concorso ufficiale, in qualunque sezione, che avrà ottenuto la media per webzine più alta e almeno 4 voti. La classifica definitiva è consultabile nel sito www.hideout.it/mousedoro.

Tra le nuvole conquista il Mouse D'Oro

Fonte: comunicato stampa

Privacy Policy