Terminator

1984, Fantascienza

Terminator 6: James Cameron e Tim Miller insieme per l'ultimo capitolo della saga

Nel 2019, Cameron otterrà i diritti della serie e la chiuderà con un ultimo capitolo, diretto probabilmente dal regista di Deadpool.

Non è un segreto che dopo il distacco di James Cameron, il franchise di Terminator ha avuto un periodo difficile. Mentre i primi due capitoli sono ormai considerati dei veri e propri classici, gli ultimi tre non sono stati apprezzati, tanto che dopo il più recente Terminator: Genisys ogni idea di sequel è stata fermata e la saga, quindi, interrotta.

Leggi anche: Aliens e Terminator 2: perché James Cameron è il re dei sequel

Ma pare che Cameron voglia rientrare nel mondo dei robot killer per aiutare la serie a finire una volta per tutte. Il regista otterrà di nuovo i diritti del franchise nel 2019, e si occuperà di un reboot che sarà la conclusione della serie.

Terminator 2: Edward Furlong e Arnold Schwarznegger

Cameron però non sarà alla regia, che probabilmente andrà a Tim Miller, il regista di Deadpool.

James Cameron è considerato uno degli autori di punta di Hollywood, grazie a Titanic, Avatar, Aliens - Scontro finale, ma tutto iniziò scrivendo e dirigendo Terminator nel 1984 e il suo sequel nel 1991. Da lì non ha più avuto a che fare con la serie. Terminator Genisys avrebbe dovuto iniziare una nuova epoca, un po' come il reboot di Star Trek, ma i suoi sogni di gloria sono stati interrotti da incassi deludenti e recensioni pessime. La Paramount, infatti, ha rimosso Terminator 6 dai suoi programmi e Emilia Clarke, star di Il trono di spade, ha annunciato che non sarebbe tornata nei panni di Sarah Connor.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Terminator 6: James Cameron e Tim Miller insieme...
Aliens e Terminator 2: perché James Cameron è il re dei sequel
Terminator 2: Il giorno del giudizio torna in sala in 3D!
Privacy Policy