Spider-Man 2

2004, Avventura

Teen-ager cade nella tela del ragno

Un adolescente è stato colto in flagrante dallo staff di una sala cinematografica di Los Angeles mentre filmava 'Spider-Man 2' con una videocamera digitale.

Antonio Bracco

Nascosto nel buio della sala cinematografica in mezzo a due amici, un quindicenne americano è stato 'beccato' da uno dei proiezionisti, sceso in sala con un visore notturno sugli occhi, mentre filmava abusivamente lo schermo. Il film in proiezione era Spider-Man 2, blockbuster che fa gola a tutti i commercianti di copie illegali, al suo primo giorno d'uscita nelle sale statunitensi.

Perché un semplice addetto alle proiezioni dovrebbe essere equipaggiato di un visore a raggi infrarossi? "La pirateria è un crimine, aiutaci a combatterla", recita uno slogan. Per quanto motivato da nobili ideali volti alla tutela dell'opera cinematografica, il proiezionista è stato ricompensato con 500 dollari in contanti da un rappresentante della MPAA (Motion Picture Association of America). L'ente americano ha recentemente promosso la singolare e fruttuosa iniziativa di mettere una taglia sulla testa dei pirati, colti in flagrante con videocamera alla mano, per incoraggiare lo staff delle sale a denunciare gli illeciti.

La polizia non ha rivelato il nome del minorenne, rilasciato sotto la custodia dei genitori. Se ritenuto colpevole il giovane rischia fino ad un anno di prigione e 2500 dollari di ammenda.

Teen-ager cade nella tela del ragno
Privacy Policy