Oldboy

2013, Azione

Spike Lee, guai giudiziari per il poster di Oldboy

A denunciarlo è stato il designer Juan Luis Garcia per violazione del copyright.

Guai giudiziari in vista per Spike Lee. A sollevare il polverone, e non solo, è stato il designer Juan Luis Garcia che, dopo aver dichiarato di non essere stato pagato per i poster di Oldboy, in questi giorni ha depositato una causa per violazione del copyright. Sembrerebbe, almeno secondo gli estremi della denuncia presentata martedi in California, che Garcia sia stato contattato da un'agenzia per ideare alcune idee grafiche per il film. Una volta presentato il lavoro, però, Garcia ha rifiutato il compenso troppo basso, a suo giudizio, per l'impegno e la qualità dell'opera offerta. A quel punto, non essendoci alcun contrato firmato, l'artista ha inserito le bozze nel suo portfolio scoprendo, poi, che due di queste sono state utilizzate come poster del film.

Questo, in breve, vorrebbe dire che il regista ha utilizzato il lavoro di Garcia senza averlo, però, pagato. Da parte sua Spike Lee dice di non aver mai sentito parlare di questo ragazzo e che se ha qualche questione in sospeso, non è certo con lui. Il tutto è stato archiviato dal regista come un trucchetto da due soldi. A questo punto sarà solo un modo per farsi pubblicità oppure Lee dovrà rendere veramente il dovuto per il lavoro svolto?. Ai posteri l'ardua sentenza

Spike Lee, guai giudiziari per il poster di Oldboy
Privacy Policy