Spawn sarà un horror soprannaturale?


Lo sceneggiatore del film, reboot della pellicola del 1997, ha ultimato lo script e svela qualche dettaglio.

Spawn sarà un horror soprannaturale?

Todd McFarlane, sceneggiatore di Spawn, il film che riproporrà al cinema l'horror del 1997, ha ultimato lo script, che è più lungo di quanto piaccia alle case di produzione ("Sono 180 pagine, e in genere ne vogliono 120"), e può già asserire che sarà considerato decisamente vietato ai minori ("Hard R").

"Lo inserirei nel genere horror/suspense/sovrannaturale. Se prendi The Departed - Il bene e il male e lo mescoli a Paranormal Activity...è qualcosa del genere. Sullo sfondo c'è questa cosa in movimento, questo boogeyman. Quel boogeyman risulta essere qualcosa che io e te riconosciamo come Spawn. Avrà lo stesso aspetto che aveva nel primo film? No. Avrà un supervillain da combattere? No. Sarà lo spettro, il fantasma".

Insomma, in piena sintonia con le tendenze correnti, si ritorna il più fedelmente possibile al materiale di origine (un fumetto anche in questo caso) e si mantiene tutto su un piano concettualmente più introverso che non la lotta tra protagonista e supervillain come in passato. Il che potrebbe significare che anche questo reboot, se di reboot vogliamo parlare, abbia le carte giuste per riportare con successo alla ribalta un personaggio che era rimasto in ombra da tempo.

Sono infatti passati 20 anni dal primo film, e molti fan dei fumetti preferirebbero non ricordare affatto quell'adattamento con Michael Jai White,John Leguizamo, Melinda Clarke, e Martin Sheen, che, in caso non ricordate o siete curiosi di vedere, sarebbe questo:

Angelica Vianello
Batman v Superman: ci sarà anche Lanterna Verde?
Deadpool: tutto quello che c'è da sapere sul più folle dei supereroi Marvel
Privacy Policy