Chi è senza colpa

2014, Drammatico

Sebastian Film festival: Annunciati i sette film internazionali

The New Girlfirend, Phoenix e The Drop con James Gandolfini tra i titoli più attesi della sessantaduesima edizione della kermesse basca.

Il Sebastian Film Festival svela tutto il potenziale della sua sessantaduesima edizione che si terrà dal 19 al 27 settembre. Ed in questo caso i fiori all'occhiello della manifestazione basca sono i sette titoli internazionali che prenderanno parte al concorso. Si tratta di Casanova Variations, diretto da Michael Sturminger e interpretato da John Malkovich. Il film è basato su Histoire de ma vie di Giacomo Casanova, mentre le musiche di Mozart arricchiscono un racconto che si volge a metà tra la fiction e la performance teatrale. Segue Phoenix di Christian Petzold che, dopo aver conquistato i favori del Festival di Berlino nel 2012 con La scelta di Barbara, torna a lavorare con Nina Hoss. L'attrice porterà sul grande schermo la vicenda di una cantante che, dopo essere stata rinchiusa in un campo di concentramento, ne esce con il volto sfigurato. Dopo essersi sottoposta ad una ricostruzione estetica, però, scoprirà che le difficoltà nel ricostruire la sua esistenza sono ben altre.

Il regista Christian Petzold sul set del film Barbara insieme a Nina Hoss

La lista continua con il nome del regista belga Michael R. Roskam che a San Sebastian porta The Drop, un film particolarmente atteso visto che regala l'ultima apparizione sul grande schermo di James Gandolfini. Di debutto si parla per Shim Sung-bo che con Haemoo racconta le avventure poco chiare dell'equipaggio di una nave da pesca che si da al contrabbando e all'immigrazione illegale. La tragedia, naturalmente, è dietro l'angolo. Atmosfera totalmente diversa, invece, per Eden di Mia Hansen-Løve che traccia il percorso e l'ascesa di un giovane DJ sulla scena musicale parigina.

Ma i nomi che tutti stanno attendendo con particolare trepidazione sono quelli di François Ozon e di Bille August. Il primo presenta The New Girlfriend. una storia di amicizia profonda ed una promessa da onorare. Di sentimenti e famigliarità parla anche Silent Heart di August in cui tre generazioni si riuniscono per la durata di un weekend intorno ad una madre malata e desiderosa di morire prima che che il male terminale peggiori.

Sebastian Film festival: Annunciati i sette film...
Privacy Policy