Opium War

2008, Drammatico

Roma 2008: vincono Opium War e Resolution 819

E' il film di Siddiq Barmak a vincere il Marco Aurelio, mentre alla pellicola firmata da Giacomo Battiato, grazie alla predilezione del pubblico, va il premio BNL.

Pietro Salvatori

Inevitabilmente, come per ogni cliché che si rispetti, pubblico e critica si sono divisi nel decretare il miglior film della terza edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Per il pubblico il miglior film è invece Resolution 819, che si aggiudica il premio di 75 mila euro stanziato da BNL, pellicola di Giacomo Battiato che denuncia il silenzio che seguì l'eccidio di Serebrennica nel 1995, durante la guerra civile che sconvolse i Balcani.
La giuria di critici internazionali, presieduta da Edoardo Bruno, ha invece preferito un'altra guerra, quella dell'oppio dell'Afghanistan, raccontata dal film di Siddiq Barmak Opium War, film indubbiamente difficile da digerire per il grande pubblico che ha affollato l'Auditorium.

Due premi di impegno civile, così come di un tema importante per la società, questa volta quella italiana, parla Galantuomini di Edoardo Winspeare, che ha come propria protagonista Donatella Finocchiaro, insignita del premio di migliore interprete femminile.
Tra gli uomini vince invece l'ucraino Bohdan Stupka, interprete dell'ultimo film del maestro polacco, Zanussi, With a Warm Heart, che parla di un vecchio politico lascivo e corrotto, ma infinitamente spassoso, e del suo tentativo di "far suicidare" un giovane disperato per poter ottenere un trapianto di cuore.

Menzioni speciali vanno anche a A corte do Norte, film portoghese di Joao Botelho, film complicato che predilige la potenza espressiva a quella narrativa del mezzo cinema, e al francese Aide toi, le ciel t'aidera, di Francois Supeyron.
Nella sezione dedicata al pubblico adolescenziale e giovanile, Alice nella città, è ancora un francese, Philippe Muyl, ad aggiudicarsi il premio per la fascia d'età che va dagli 8 ai 12 anni, mentre il solido e sorprendente Summer, di Kenneth Glenaan, si aggiudica il riconoscimento del pubblico un pò più maturo, quello che va dai 13 ai 17 anni.

Ma eccovi tutti i premiati:

Roma 2008: tutti i vincitori


Roma 2008: vincono Opium War e Resolution 819
Privacy Policy