Superman Returns

2006, Azione

Problemi per il sequel di Superman Returns

Secondo voci non confermate, il sequel del film potrebbe non essere diretto da Bryan Singer. In forse anche la partecipazione di Brandon Routh.

Pierpaolo Festa

Sembra che l'annunciato Superman: The Man of Steel, previsto per il 2009, potrebbe avere diversi problemi di realizzazione: recentemente, infatti, è stato messo in dubbio il ritorno dietro la macchina da presa del regista Bryan Singer, ma l'ultima notizia è che perfino il protagonista Brandon Routh potrebbe non ritornare nei panni di Clark Kent/Superman.

A quanto pare la Warner è al momento più interessata a seguire il progetto Justice League of America: secondo voci non confermate, lo stesso attore che interpreterà l'uomo d'acciaio nel film di George Miller, potrebbe anche ricoprire il ruolo nel sequel di Superman. Si tratterebbe del giovane Scott Porter, la cui partecipazione al film non è stata ancora confermata.

Niente di tutto questo è ancora ufficiale: restiamo in attesa di una conferma o una smentita da parte di Singer e Routh. Costato 270 milioni di dollari, Superman Returns ne ha incassati 200 solo in America, una cifra deludente.

Problemi per il sequel di Superman Returns
Privacy Policy