Oscar alla carriera per Lauren Bacall e Roger Corman

La diva e il regista-produttore riceveranno gli Oscar alla carriera per il loro contributo all'industria del cinema. Nella stessa occasione saranno premiati anche il produttore esecutivo John Calley e il direttore della fotografia Gordon Willis.

L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha annunciato ufficialmente i nomi di coloro che riceveranno dei riconoscimenti speciali legati alla prossima edizione degli Academy Awards. A ricevere un Oscar alla carriera saranno l'attrice Lauren Bacall, il regista e produttore Roger Corman e il direttore della fotografia Gordon Willis mentre al produttore John Calley sarà assegnato il Premio Irving G. Thalbergh.
I quattro riconoscimenti in questione saranno assegnati il prossimo 14 novembre, in largo anticipo con la cerimonia degli Oscar che si terrà il 7 marzo 2010. Una decisione che è stata presa a giugno, e che l'ex-presidente dell'Academy, Sid Ganis aveva motivato con la necessità di riservare ai premiati uno spazio celebrativo adeguato e non vincolato dai tempi ristretti imposti dalla diretta televisiva. Durante la notte degli Oscar quindi, ai telespettatori saranno ricordati anche i premi alla carriera assegnati, ma la cerimonia vera e propria si terrà quindi in un altro contesto, "che senza alcun compromesso, sarà riservato a chi ha dato un contributo prestigioso all'industria del cinema".

Il premio Thalberg, come ha precisato il nuovo presidente dell'Academy, Tom Sherak, è riservato a quei produttori che hanno portato sul grande schermo un certo numero di pellicole di qualità. Nel corso della sua carriera Calley ha ricevuto una nomination nel 1994 per Quel che resta del giorno, e partecipato alla realizzazione di film come Cartoline dall'Inferno, Closer, Il Codice Da Vinci e più recentemente di Angeli e Demoni.

"Lauren Bacall si è imposta subito all'attenzione del pubblico con il suo primo film, Acque del Sud, nel quale recitò accanto a Humphrey Bogart, che poi sarebbe diventato suo marito" - ha proseguito Sherak - "nel corso della sua carriera ha recitato in più di trenta pellicole, tra cui Il grande sonno, Come sposare un milionario, Assassinio sull'Orient Express, Misery non deve morire e L'amore ha due facce, per il quale ebbe una nomination agli Oscar, nel '97".
Per quanto riguarda Corman, l'Academy ha intenzione di riconoscergli un premio non solo per la carriera cinematografica in sé - che comprende più di 50 pellicole da lui dirette e più di 300 realizzate come produttore - quanto per aver dato la possibilità ad un'intera generazione di cineasti di affermarsi nell'industria del cinema, assegnando a loro i primi lavori, e tra questi figurano registi affermati come Francis Ford Coppola, Martin Scorsese, James Cameron, Jonathan Demme e Ron Howard.
Gordon Willis infine, ha ricevuto delle candidature per Zelig e Il padrino - Parte seconda, ma sarà ricordato anche per altre pellicole di Woody Allen, come Manhattan e Io e Annie, come per Il Padrino, Tutti gli uomini del Presidente e Una squillo per l'ispettore Klute.

Oscar alla carriera per Lauren Bacall e Roger...
Privacy Policy