Skippy Dies

2015

Neil Jordan e la morte di Skippy

Il regista adatterà per il grande schermo il tragicomico romanzo di Paul Murray Skippy muore.

Il regista de La moglie del soldato e Intervista con il vampiro Neil Jordan dirigerà l'adattamento del romanzo di Paul Murray Skippy muore. Sarà lo stesso Jordan a occuparsi della sceneggiatura di Skippy Dies, mentre Stephen Woolley ed Elizabeth Karlsen della Number 9 Films produrranno con James Flynn della Littlewave Film Productions.

Protagonista di Skippy muore è Daniel 'Skippy' Juster, uno studente del Seabrook College di Dublino che divide la stanza col compagno di studi Ruprecht Van Doren. Skippy è nella squadra di nuoto e passa le sue giornate attaccato al Nintendo, mentre Ruprecht è un piccolo genio un po' in sovrappeso con la passione per la matematica, le invenzioni e la speranza di comunicare, un giorno o l'altro, con gli extraterrestri. Una sera, in un locale, i due fanno a gara a chi mangia più ciambelle. Accade in un attimo: Skippy diventa rosso in viso, stramazza al suolo e muore in pochi minuti. Da questa fatale competizione prende il via una tragicomica avventura, fatta di piccole e grandi storie: primi amori che sbocciano con il lancio di un frisbee, spacciatori gelosi e fuori di testa, party di Halloween ad alto contenuto stupefacente, giovani professori in crisi esistenziale, preti potenti dal passato oscuro, e bizzarre teorie sull'esistenza di universi paralleli.

L'ultima fatica registica di Neil Jordan è il fantasy Ondine, pellicola dedicata alle sirene che vede protagonista Colin Farrell nei panni di un solitario e romantico pescatore.

Neil Jordan e la morte di Skippy
Privacy Policy