Eight O'Clock in the Morning

2014

Matt Reeves e l'uomo che conosceva gli alieni

Il giovane regista sta preparando l'adattamento del classico della fantascienza anni '60 Eight O'Clock in the Morning di Ray Nelson.

Il regista di Cloverfield e Let Me In Matt Reeves ha già scelto il prossimo progetto su cui lavorare. Il cineasta scriverà e dirigerà l'adattamento del racconto breve di Ray Nelson Eight O'Clock in the Morning per la Universal. La storia, pubblicata nel 1963, vede protagonista George Nada, un uomo che, dopo essere stato sottoposto a una seduta di ipnosi, obbedisce accidentalmente al comando di risvegliare i propri saperi sopiti e diviene consapevole di un'invasione aliena che sta per interessare il Pianeta Terra. La storia, modificata ad hoc, è servita da base al cult di John Carpenter del 1988 Essi vivono.

Matt Reeves non si occuperà, però, di realizzare un remake del lavoro di Carpenter, ma si concentrerà sul racconto originale. "Carpenter ha fornito uno sguardo satirico sul materiale originario" ha dichiarato Reeves alla stampa "e le implicazioni politiche che sottendono il suo film riguardano il controllo sull'uomo da parte dei governi. Io sono più interessato al lato emotivo della vicenda, all'esperienza da incubo di un'invasione e alla paranoia che domina film come Terrore dallo spazio profondo o di un'opera di Roman Polanski".

Matt Reeves e l'uomo che conosceva gli alieni
Privacy Policy