Operazione Valchiria

2008, Guerra

La Germania vieta le riprese di 'Valkyrie'

Il Ministero della Difesa tedesco, a causa del credo religioso di Tom Cruise, ha vietato le riprese in zone militari del thriller di Bryan Singer.

Un portavoce per il Ministero della Difesa tedesco, Harald Kammerbauer ha annunciato che la Germania non consentirà le riprese in zone militari di Valkyrie, il prossimo film di Bryan Singer a causa di Tom Cruise, che com'è noto è un membro di Scientology. In particolare, Kammerbauer ha contestato il fatto che a Cruise sia stato affidato il ruolo del colonnello Claus Schenk von Stauffenberg, perché "Le forze armate tengono particolarmente al fatto che la figura di Stauffenberg e gli eventi del 20 luglio 1944 siano rappresentati in maniera seria e autentica.". Stauffenberg è considerato un vero eroe della Resistenza e quel giorno attentò alla vita di Hitler posizionando un ordigno nella sua valigetta. Sfortunatamente l'attentato fallì, e Stauffenberg venne arrestato e poi fucilato la notte stessa.

Paula Wagner, che insieme a Cruise è a capo della United Artists Entertainment, ha rilasciato una dichiarazione secondo la quale "Valkyrie è un thriller rappresentato in maniera storicamente accurata" e che "Il credo personale di Cruise, al quale è stato affidato il ruolo di Stauffenberg, non influenzerà minimamente i contenuti del film ".
Il governo tedesco non ha mai riconosciuto la Chiesa di Scientology come un vero culto religioso.

La Germania vieta le riprese di 'Valkyrie'
Privacy Policy