Free Zone

2005, Drammatico

In sala: le uscite del 12 maggio '06

I tradimenti e le ambiguità sono i protagonisti di questo week-end al cinema: ma c'è spazio anche per l'horror e il disimpegno.

Sicuramente il film più atteso di questo week-end è La casa del diavolo, opera seconda di Rob Zombie e sequel de La casa dei 1000 corpi: la famiglia Firefly stavolta si ritrova con le armi dello sceriffo Snydell e dei suoi uomini puntate contro, ed Otis e sua sorella Baby si danno da fare per fuggire illesi dallo sbarramento di fuoco dei proiettili. Nascosti in un motel isolato, i fratelli ricercati aspettano il momento buono per incontrarsi con il loro fuggiasco padre, Captain Spaulding, ed uccidono chiunque si metta sul loro cammino. Tra gli interpreti del film di Rob, Sid Haig, Bill Moseley, e la sexy Sheri Moon.
In uscita questa settimana anche Free Zone di Amos Gitai: è la storia di Rebecca, una ragazza americana che da alcuni mesi si è trasferita a Gerusalemme perchè in procinto di sposarsi con il suo fidanzato. Purtroppo i progetti matrimoniali di Rebecca sfumano, e dopo aver rotto il fidanzamento, la ragazza si allontana su un taxi. Alla guida dell'auto c'è Hanna, una ragazza israeliana che le confida di essere diretta in Giordania, nella free zone per recuperare una cospicua somma di denaro presso alcuni conoscenti del marito. Tra i protagonisti del film di Gitai, Hanna Laslo, Carmen Maura, Hiam Abbass, e la splendida Natalie Portman.
Al contrario della protagonista del film di Gitai, che lascia gli Stati Uniti per raggiungere il suo amore in un altro paese, Monika - protagonista del film di Bohdan Sláma Una cosa chiamata felicità - sogna di poter volare in America per raggiungere il suo fidanzato. La sua grande sensibilità però le impedisce di lasciare il suo paese prima di aver aiutato i propri cari, ed in questo l'aiuterà Tonik, suo amico d'infanzia con il quale si svilupperà un sentimento speciale. Protagonisti del film di Sláma , Pavel Liska, Tatiana Vilhelmová e Anna Geislerová.

Un altro rapporto particolare lega i due protagonisti di Whisky, un film di Juan Pablo Rebella e Pablo Stoll interpretato da Andrés Pazos e Mirella Pascual: Jacobo gestisce una piccola fabbrica di scarpe sull'orlo del fallimento e praticamente non può vivere senza Marta, la sua impiegata più seria e qualificata che gli è accanto da vent'anni. I due non possono fare a meno l'uno dell'altra, ma non riescono ad esprimere i loro sentimenti, perchè il loro rapporto è apparentemente freddo e formale.
Dalla fabbrica di calzature di Whisky, si passa alla sordida storia ambientata in una piccola fabbrica di bambole in cui sono impiegati quasi tutti gli abitanti di un paesino americano. Le protagoniste di Bubble, di Steven Soderbergh, sono Martha e Kyle, due donne che lavorano nella fabbrica di bambole da moltissimi anni e con il tempo sono diventate amiche inseparabili. Il loro rapporto però viene messo a dura prova dall'arrivo di Rose, una giovane operaia e ragazza madre. Quando Martha intuisce che tra Rose e Kyle sta nascendo una relazione, ne resta sconvolta, però con le altre due donne cerca di creare un equilibrio fatto di rispetto reciproco. Protagonisti del film di Soderbergh, Debbie Doebereiner, Dustin James Ashley e Misty Dawn Wilkins.

In uscita questo week-end anche Il pane nudo tratto dal romanzo autobiografico di Mohammed Choukri, sulla sua infanzia alle prese con un padre brutale e feroce, il tenerissimo amore verso una madre anche lei vittima incosciente, le lotte tra le bande di quartiere. Attraverso esperienze-limite come la prostituzione, la droga, il carcere, il protagonista troverà nello "specchio della propria anima" il desiderio e la forza per affrancarsi. Il film è diretto da Rachid Benhadj.
Approda nelle nostre sale anche Bittersweet Life di Kim Ji-woon: è la storia di Sun Woo, che da sette anni lavora per una gang malavitosa, fingendo di lavorare in un ristorante italiano. Un giorno il boss di Sun Woo gli chiede di sorvegliare la sua fidanzata, Hee Soo, nei giorni in cui egli sarà fuori città, perchè egli è l'unico di cui si fida. ma il tradimento richiederà una sanguinosa vendetta.
Si parla ancora di tradimento in Una top model nel mio letto di Francis Veber: è la storia di Pierre Levasseur, un celebre miliardario che viene pizzicato da un paparazzo in compagnia della sua amante, la modella Elena. Nella foto però, oltre a Pierre ed Elena c'è anche un altro uomo, l'autista François Pignon. Pierre però decide di dire a sua moglie che in realtà l'uomo che era con loro nella foto, era il compagno di Elena. Protagonisti di questa commedia di Veber, Daniel Auteuil, Alice Taglioni, Kristin Scott Thomas e Virginie Ledoyen.
Decisamente più farsesca la messinscena di Martin Lawrence, protagonista di FBI Operazione tata: Martin è l'agente federale Turner, esperto in travestimenti, che nei panni di un'anziana signora extralarge, si farà assumere come tata in casa di un sospetto terrorista. Oltre a Lawrence, sono protagonisti di questo film di John Whitesell anche Nia Long e Zachary Levi.

La nostra consueta panoramica dei film in uscita si conclude con un salto nel passato: nel documentario di Ferdinando Vicentini Orgnani, Sessantotto - L'utopia della realtà, ci si interroga su cosa sia stato realmente il '68, tramite interviste a storici, intellettuali, cineasti e protagonisti di quell'epoca. Ancora più indietro nel tempo con Tre giorni d'anarchia, film di Vito Zagarrio interpretato da Enrico Lo Verso, Tiziana Lodato e Nino Frassica: è la storia di Giuseppe, un soldato che nel '43 torna al suo paese grazie ad una licenza-premio per la laurea e trova la sua famiglia messa a dura prova dal fascismo e dalla guerra. L'imminente arrivo degli americani genera un gran fermento tra i compaesani di Giuseppe, e molti di loro vorrebbero che fosse lui a prendere il comando del paese, ma il ragazzo non se la sente di prendersi questa responsabilità. I seguenti tre giorni d'anarchia però, saranno molto importanti e decisivi per la sua vita.

In sala: le uscite del 12 maggio '06
Privacy Policy