Milano-Palermo: il ritorno

2007, Azione

Il Saturno Film Festival tra cinema e storia

Al via oggi la kermesse presieduta dal regista Giuliano Montaldo, che si svolgerà ad Alatri.

Anche quest'anno il Saturno International Film Festival, che si svolgerà ad Alatri dal 12 al 17 novembre, affronterà il suggestivo e fecondo rapporto tra il cinema e la storia.

Presidente del Festival è il regista Giuliano Montaldo, vice-presidenti e coordinatori Mariella Li Sacchi e Pierluigi Frassineti, direttore artistico Ernesto G. Laura.

Il Festival gode dell'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali; è promosso e sostenuto dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Frosinone, dal Comune di Alatri, dall'IMAIE con il supporto di Technicolor.

Il Saturno International Film Festival prevede un Concorso con film internazionali: The moon and the stars - E lucean le stelle di John Irvin, Salvador di Fernando Valenzuela, Cocusul decapitat (Il gallo decapitato) di Radu Gabrea, Szabadság, szerelem (I ragazzi della gloria) di Krisztina Goda, Mineur di Fulvio Wetzel, La vita rubata di Graziano Diana, Il Falsario - Operazione Bernhard (in uscita nelle sale italiane a gennaio distribuito da Lady Film) e Premi per miglior attore, miglior attrice e Premio Technicolor.

Il Premio Saturno d'Oro alla carriera (scultura creata dall'artista Piero Fantastichini, già ricevuta nel 2005 da Omar Sharif e nel 2006 da Silvio Orlando) verrà assegnato ad una personalità significativa nell'ambito della divulgazione storica attraverso il cinema e le arti visive.

Il Festival si arricchirà di convegni, proiezioni retrospettive e mostre che dedicheranno particolare attenzione ai giovani e gli studenti delle scuole superiori.

Di grande interesse il convegno su Criminalità organizzata e mobilitazione della legalità che si articolerà in tre sessioni - L'identificazione di un volto moderno e globalizzato delle Mafie, L'analisi delle competenze "territoriali" e settoriali delle Mafie, la riflessione sulle capacità di mobilitazione e di educazione alla legalità - che si terranno tra venerdì 16 a sabato 17 novembre nell'Aula Magna del Palazzo Conti Gentili di Alatri.

Il convegno ospiterà personalità di grande rilievo: aprirà i lavori Luisa Morgantini (Vice Presidente Parlamento Europeo), seguiranno interventi di On. Nando Dalla Chiesa (Sottosegretario al Ministero dell'Università e della Ricerca), Alberto Cisterna (Sostituto Procuratore Nazionale della Direzione Nazionale Antimafia), Dott. Antonio Ingroia (Sost. Procuratore della Repubblica Dir. Distrettuale Antimafia di Palermo), Lirio Abbate (giornalista e scrittore), Carlo Freccero (Presidente Rai Sat), Prof. Ernesto Savona (Transcrime - Centro Interuniversitario di ricerca sulla criminalità transnazionale - Univ. Trento e dell'Univ. Cattolica del Sacro Cuore di Milano), Prof. Enzo Ciconte (docente di Storia della criminalità organizzata - UniRoma - e Presidente dell'Osservatorio sulla Criminalità organizzata del Lazio), Dott. Claudio Bucci (Presidente Commissione Ambiente Regione Lazio), Michele Placido (regista), Stefano Reali (regista), Monica Maggioni, (giornalista TG1), Fabio Tricoli (giornalista Tg4), Graziano Diana (Regista), Pietro Campagna, Giuliana Catamo (Produttrice e autrice RAI3 Blu Notte), ed altri esponenti delle Istituzioni, dei media e delle associazioni della società civile.

Il convegno sulla Criminalità organizzata e mobilitazione della legalità sarà affiancato da una rassegna di film sulle mafie - che si snoderà per tutta la durata del festival - che comprende film di finzione come I cento passi di Marco Tullio Giordana, Il camorrista di Giuseppe Tornatore, El Rey di Josè Antonio Dorado, Un eroe borghese di Michele Placido, La vita rubata di Graziano Diana (IN ANTEPRIMA ASSOLUTA grazie al contributo di Rai Fiction) e Oligarch, l'impero del crimine di Pavel Lungin ed alcuni documentari, tra cui il recentissimo La Santa, viaggio nella 'ndrangheta sconosciuta di Ruben H. Oliva ed Enrico Fierro

Molto ricca anche la retrospettiva spagnola di cui fanno parte L'assedio dell'Alcazar di Augusto Genina, Ay, Carmela! di Carlos Saura, Per chi suona la campana di Sam Wood, La guerra è finita di Alain Resnais, Terra e libertà di Ken Loach e alcuni documentari, tra cui l'anteprima italiana di Santa Cruz, por ejemplo di Günter Schwaiger.

Da martedì a venerdì si terrà il seminario SPAGNA '37, con interventi di professori universitari (tra gli altri, Giuliana Di Febo e Carmelo Adagio). La retrospettiva sulla Spagna e la settimana di studi si concluderanno con un convegno su La Guerra Civile Spagnola che si terrà sabato 17 novembre presso la Sala della Biblioteca di Alatri, a cui prenderanno parte, tra gli altri, Gabriele Ranzato, Günter Schwaiger, Fulvio Abbate e Paola Olivetti.

Tra gli eventi speciali segnaliamo l'incontro con Giuseppe Moscati e l'anteprima di Milano-Palermo: il ritorno di Claudio Fragasso.

Il Saturno Film Festival tra cinema e storia

Fonte: Comunicato stampa Maya Reggi

Privacy Policy