Batman v Superman: Dawn of Justice

2016, Azione

DC Cinematic Universe continuerà con il PG 13 ancora per un po'

Perché ridurre il potenziale bacino di utenza inasprendo le storie quando le pellicole del DC Universe puntano a infrangere i record di incassi?

Dopo il successo di Deadpool, in molti si sono chiesti se il film della Fox avrebbe contribuito a sdoganare le pellicole di supereroi R-rated, contenenti un alto tasso di violenza, ma anche parolacce e allusioni sessuali. Marvel, però, ha subito messo le mani avanti mettendo in chiaro di non aver nessuna intenzione di sfidare la censura con i suoi comic movie.

Leggi anche: Batman: Christian Bale se la prende con Ben Affleck (VIDEO)

Per tradizione, il ruolo di apripista in tal direzione dovrebbe toccare a DC Comics con le sue storie più dark e drammatiche. E i fumetti non si sono risparmiati in tal senso. Quando si tratta di cinema, però, anche la Warner bros. va con i piedi di piombo.

Suicide Squad: una scena del primo trailer del film

Batman v Superman: Dawn of Justice è rigorosamente PG 13, ma a confondere le idee è stato l'annuncio secondo cui la versione home video del film di Zack Snyder non sarà censurata, quindi conterrà nuove scene molto più intense e violente di ciò che vediamo al cinema. Suicide Squad, altra pellicola ricca di materiale potenzialmente scottante, avrà lo stesso PG 13 di Batman v Superman.

Leggi anche: La recensione di Batman v Superman: Snyder alla ricerca dell'uomo dietro l'eroe

Ecco cosa ha dichiarato al riguardo il produttore Charles Roven: "Al momento so che Suicide Squad punta a un PG 13 e riguardo al futuro non c'è stata ancora nessuna discussione seria. Capisco la ragione per cui Deadpool abbia un visto censura più ristretto, ma i personaggi della Justice League, soprattutto quelli più iconografici, sono in giro da molto tempo e molte generazioni sono cresciute con loro. Penso che l'idea sia quella di presentare al pubblico giovane la versione cinematografica rivolgendoci al pubblico più vasto possibile. Questo è il motivo per cui abbiamo pianificato questi film come PG 13 e non vedo una ragione per cambiare. Mai dire mai, tutto evolve, ma per il momento ci atterremo alle decisioni già prese."

Roven chiarisce che il motivo principale della scelta di non urtare la censura è quello di avere un vasto bacino di utenti a disposizione. Ma le regole valgono anche per pellicole minori o di nicchia come l'atteso Lobo di cui si parla da anni? "Io sono fan di alcuni personaggi della DC di cui non produco film. Per il momento, però il focus del DC Universe è il DC Justice League Universe e il DC Justice League Universe è fatto di eroi e villain. Non mi sono concentrato sui singoli personaggi, ma sui gruppi. Al momento non abbiamo sviluppato tutte le future pellicole perciò non ne posso parlare. Ma per adesso seguiremo il corso previsto."

DC Cinematic Universe continuerà con il PG 13...
Batman e Superman al cinema: 10 cose che (forse) non sapete sui due più grandi supereroi dei fumetti
Marvel non produrrà film come Deadpool nel prossimo futuro
Privacy Policy