Citizenfour: il documentario in prima visione su Sky Arte


Vincitore del premio Oscar nel 2015, diretto dalla regista Premio Pulitzer Laura Poitras, il documentario racconta la vera storia di Edward Snowden e la cronaca dello scandalo spionistico più grande di tutti i tempi che ha travolto la NSA.

Citizenfour: il documentario in prima visione su...

In attesa della Notte degli Oscar, venerdì 26 febbraio per #SkyArteOscar va in onda alle 21.10 in prima visione Citizenfour, il film premiato all'Academy Award nel 2015 come miglior Documentario. La pellicola racconta la cronaca dell'incontro tra la regista Premio Pulitzer Laura Poitras, i giornalisti Glenn Greenwald ed Ewen MacAskill e l'ex tecnico della CIA Edward Snowden, durante il quale Snowden ha reso pubblici documenti altamente riservati che fornivano le prove di una sistematica invasione di privacy operata dall'NSA ai danni dei cittadini e dei governi di tutto il mondo.

Leggi anche: Oscar 2016: da Amy a The Look of Silence, come sta evolvendo il documentario?

Citizenfour: un'immagine di Edward Snowden

La Poitras, stava già lavorando a un film sulle intercettazioni da oltre due anni quando Snowden la contattò, usando lo pseudonimo "Citizen Four" nel gennaio del 2013. Quando Snowden rivelò di essere un analista informatico di alto livello, intenzionato a rivelare la sorveglianza di massa esercitata illegalmente dalla NSA e da altre agenzie di Intelligence, la Poitras riuscì a convincerlo a realizzarne un film. Ma le conseguenze erano incalcolabili. Il documentario racconta come Poitras, Greenwald e Snowden, nel chiuso di una stanza di Hong Kong, hanno dovuto gestire una vera tempesta mediatica e prendere rapidamente delle decisioni che avrebbero condizionato le loro vite e quelle dei loro cari.

Per l'inchiesta della Poitras sulla NSA, basata su documenti sottratti da Edward Snowden, il Guardian e il Washington Post hanno ricevuto il premio Pulitzer per il servizio pubblico. Nel 2014 la regista ha anche ricevuto il premio Ridenhour, il premio dell'International Documentary Association per il Coraggio sul Campo e la medaglia Carl von Ossietzky.

Philippe Petit in un'immagine del documentario Man on Wire

La serata #SkyArteOscar proseguirà poi alle 23.10 con Man on Wire, il documentario vincitore del premio Oscar nel 2008 diretto da James Marsh che racconta l'impresa del funambolo Philippe Petit, che nel 1974 camminò in equilibrio su un cavo metallico teso tra le Torri Gemelle del World Trade Center; e con Sugar Man di Malik Bendjelloul, in onda alle 0.45. Il documentario, insignito dell' Oscar nel 2013, racconta la straordinaria storia di Sixto Rodriguez, un cantante folk di Detroit dei primi anni Settanta che ha avuto in America una carriera discografica di breve durata, ma la cui sua storia musicale è proseguita nel Sud Africa dove è diventato un icona della musica pop.

La notte degli Oscar andrà in onda in diretta su Sky Cinema Oscar HD e in chiaro su TV8 nella notte tra domenica e lunedì (28-29 febbraio) a partire dalle 22.50.

Citizenfour: il caso Edward Snowden raccontato come un thriller nel documentario premio Oscar
Oscar 2016: da Amy a The Look of Silence, come sta evolvendo il documentario?
Privacy Policy