Operazione U.N.C.L.E.

2015, Azione

Channing Tatum in The Man from U.N.C.L.E.?

Il bell'attore, la cui carriera è in ascesa, potrebbe incarnare il nuovo Napoleon Solo nel reboot targato Soderbergh.

Dopo la partecipazione a Knockout, il legame artistico tra Steven Soderbergh e Channing Tatum si è fatto progressivamente più stretto. Partendo dalle reali esperienze di vita vissute dal giovane Tatum, Steven Soderbergh ha pianificato Magic Mike, pellicola dedicata all'ascesa di un giovane spogliarellista, e adesso i due potrebbero collaborare insieme per la terza volta nell'atteso The Man from U.N.C.L.E.. Dopo i rifiuti di George Clooney e Bradley Cooper, Steven Soderbergh starebbe considerando seriamente la possiblità di affidare a Tatum il ruolo di protagonista maschile del film ispirato all'omonima serie britannica.

The Man from U.N.C.L.E. è incentrato sulla collaborazione tra l'inglese Napoleon Solo e il suo socio russo Illya Kuryakin, coppia di agenti appartenenti all'United Network Command for Law Enforcement (U.N.C.L.E.), unità speciale impegnata a combattere i nemici della pace, in particolare le forze della Technological Hierarchy for the Removal of Undesirables and the Subjugation of Humanity (T.H.R.U.S.H.). Al momento Joel Edgerton sarebbe stato contattato per il ruolo di Kuryakin, ma anche in questo caso l'attore non avrebbe firmato nessun accordo. Si attendono novità al riguardo nelle prossime settimane.

A breve Channing Tatum irromperà nei cinema con l'action poliziesco 21 Jump Street, reboot della popolare serie anni '80 che rese celebre Johnny Depp, col nostalgico Ten Year, che l'attore ha anche prodotto, e con l'action retrò di Soderbergh Knockout.

Channing Tatum in The Man from U.N.C.L.E.?
Privacy Policy