The Tree of Life

2011, Drammatico

Cannes 2011 Giorno 6: è l'ora di The Tree of Life

E' il giorno dell'attesissimo film di Terrence Malick, ma anche del cupo L'apollonide, con Jasmine Trinca.

E' il giorno tanto atteso per i numerosi appassionati dei lavori del poco prolifico e perfezionista maestro americano Terrence Malick. Ad approdare finalmente sulla Croisette è The Tree of Life, pellicola che racconta gli anni dell'infanzia e della vita adulta di un uomo che ha un rapporto conflittuale con il padre e che cerca, nel ricordo, nel pulsare dell'esistenza, nell'unicità del proprio viaggio il senso della vita. Oltre al respiro epico, alle meraviglie visive e alle emozioni che Malick garantisce ai cinefili, The Tree of Life porta sulla Croisette interpreti d'eccezione come Brad Pitt, e Jessica Chastain. Scontata l'assenza del riservatissimo regista, restio a rilasciare interviste e a partecipare ad incontri pubblici, ma accanto agli interpreti, sul red carpet, ci saranno i produttori del film. (Leggi la recensione di The Tree of Life e l'intervista ai due interpreti)

E' in competizione accanto a Malick il cupo L'apollonide (Souvenirs de la maison close) di Bertrand Bonello che ci rivela gli interni viziosi di un famoso bordello che vive i suoi ultimi giorni prima della chiusura definitiva, e i drammi, i segreti, i desideri e le paure delle ragazze che lo popolano. Bonello sarà a Cannes insieme al cast del suo film, nel quale spicca anche l'italiana Jasmine Trinca. (Leggi la nostra recensione del film)

Una colorata immagine del film Et maintenant, on va où?
E' giunta l'ora di uno dei registi più controversi del panorana transalpino nella sezione Un certain regard: Bruno Dumont presenta Hors Satan, racconto surreale della relazione tra una ragazza di campagna e un uomo misterioso che vive sulle rive della Côte d'Opale. Nell'ambito della stessa sezione è stato presentato anche il bellissimo Where Do We Go Now? di Nadine Labaki. Il nuovo lavoro della regista di Caramel, tratta un tema assai serio, ma con un'ironia pungente ed una sfrontatezza davvero ammirabili. Il risultato è un'opera estrememante godibile tra momenti musicali e trovate geniali, che al tempo stesso fa riflettere sull'assurdità di un conflitto pronto ad esplodere in qualsiasi momento.

E' prevista per la giornata di oggi anche la proiezione speciale di My Little Princess di Eva Ionesco, per celebrare il cinquantenario della Semaine de la critique, mentre Cannes Classics procede con Le sauvage di Jean-Paul Rappeneau, proiettato alla presenza del regista e della protagonista Catherine Deneuve.

Sul fronte del glamour invece, è prevista per oggi la sfilata di moda organizzata da Naomi Campbell a scopi benefici: la splendida top model nera infatti, grazie al suo Fashion For Relief for Japan, si augura di riuscire a raccogliere una somma per aiutare i sopravvissuti dello tsunami e del terremoto che hanno devastato il Giappone, nelle scorse settimane.

Cannes 2011 Giorno 6: è l'ora di The Tree of Life
Privacy Policy