Tulpan - La ragazza che non c'era

2008, Commedia

Cannes 2008: Tulpan vince Un Certain Regard

Al film di Sergey Dvortsevoy è andato il premio principale della sezione Un Certain Regard, nell'ambito della quale è stato premiato anche Tokyo Sonata di Kiyoshi Kurosawa. Il Gran Premio della Settimana Internazionale della Critica invece è andato a Snijeg di Aida Begic.

A poche ore dalla premiazione dei film in concorso alla 61esima edizione del Festival di Cannes, sono stati già annunciati i primi riconoscimenti delle sezioni Un Certain Regard e la Semaine Internationale de la Critique. Il premio principale di Un Certain Regard è stato assegnato a Tulpan, diretto da Sergei Dvortsevoy e nella stessa sezione sono stati premiati anche Tokyo Sonata di Kiyoshi Kurosawa - al quale è andato il premio speciale della giuria - quindi Cloud 9 di Andreas Dresen, Johnny Mad Dog di Jean-Stéphane Sauvaire e Tyson, il documentario sul celebre pugile diretto da James Toback.
Il film di Dvortsevoy è ambientato nell'arida steppa kazaka, e racconta la storia di un marinaio che fa ritorno al suo villaggio per sposarsi, e dovrebbe convolare a nozze con Tulpan, la figlia di un pastore. La ragazza però lo rifiuta perchè lui ha le orecchie troppo grandi.

Per quanto riguarda la settimana della critica invece, il premio principale della sezione è stato assegnato a Snijeg, una pellicola diretta da Aida Begic della quale sono protagonisti gli abitanti di un misero e isolato villaggio bosniaco, che ricevono una proposta da parte di due uomini d'affari: se decideranno di andare via dal villaggio, riceveranno in cambio una cospicua somma di denaro. Ma la scelta, nonostante tutto, si rivelerà particolarmente ardua.
Nella stessa sezione sono stati assegnati due riconoscimenti al film Aanrijding in Moscou, diretto da Christophe Van Rompaey e uno a Blood Appears, di Pablo Fendrik.

Cannes 2008: Tulpan vince Un Certain Regard
Privacy Policy