Blade Runner 2049

2017, Fantascienza

Blade Runner 2049 avrà un'unica versione ed è quella che vedremo al cinema!

Denis Villeneuve ha un'avversione per le versioni estese dei film e quando taglia è perché pensa che una scena non sia buona.

Accettando di dirigere Blade Runner 2049, il canadese Denis Villeneuve è entrato a far parte dell'universo di uno dei film di fantascienza più famosi e amati di sempre. Villeneuve, però, non seguirà le orme del predecessore dando vita a più versioni come è accaduto a Blade Runner, di cui sono disponibili un director's cut, una versione internazionale e un final cut. Il regista ha messo in chiaro che l'unica versione del film è quella che vedremo al cinema a partire dal 5 ottobre.

Leggi anche:

Villeneuve spiega: "Quando taglio qualcosa, è perché è morto. E' come un ramo di un albero. Non creo mai versioni estese o materiali aggiuntivi. Se non è nel film, è perché sentivo che non era appropriato o abbastanza buono. Non faccio mai una cosa simile, la odio. Onestamente, la versione estesa non è mai migliore. C'era una ragione per tagliare. Anche Apocalypse Now. Apocalypse Now Redux per me non è una buona idea. Non ci credo, forse l'unica eccezione è L'infernale Quinlan. Ma per gli altri film di solito la prima versione è la verità".

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Blade Runner 2049 avrà un'unica versione ed è...
Sognando con gli androidi: torna al cinema Blade Runner, il capolavoro di Ridley Scott
Blade Runner 2049, Harrison Ford: "E' vero, ho dato un pugno a Ryan Gosling, ma è stata colpa sua!"
Privacy Policy