Barry Jenkins: "Vorrei che Damien Chazelle salvasse i film della DC"

Il regista di Moonlight ha svelato che vorrebbe veder coinvolto in un film di supereroi il suo collega.

Barry Jenkins, il regista di Moonlight, ha accennato a chi vorrebbe alla guida del prossimo film dedicato a Batman dopo la rinuncia di Ben Affleck. Durante un incontro con i suoi colleghi Kenneth Lonergan e Damien Chazelle, organizzato dal La Times, il filmmaker ha raccontato: "Il budget dei miei due film, in totale, non arriva a 5 milioni di dollari ma si tratta solo di una necessità che porta a questa situazione. Penso che ci siano tante storie per cui ci piacerebbe richedere maggiori risorse economiche. Guardo La La Land e penso 'Mi piacerebbe vedere questo ragazzo impegnato nel salvare l'universo della DC".

Chazelle non ha replicato al suggerimento, sottolineando semplicemente che è sempre rimasto colpito dal fatto che il fattore economico non sia un elemento in grado di limitare il livello raggiunto dai lungometraggi: "Alle volte vedi qualcosa come Moonlight o Il figlio di Saul e sul grande schermo sembrano persino più epici di molti film di supereroi che sono girati al di sotto di un certo livello e sembrano come se fosse una tv proiettata su uno schermo cinematografico. Penso abbia a che fare con le scelte forti prese dai registi e dall'avere un proprio approccio ben definito".

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Barry Jenkins: "Vorrei che Damien Chazelle...
Oscar 2017, Barry Jenkins: "L'Academy ha ancora dei limiti da superare"
First Man, Damien Chazelle svela l'approccio alla storia di Neil Armstrong
Privacy Policy