The Shock Labyrinth: Extreme 3D - curiosità

2009, Horror

2.9
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - The Shock Labyrinth: Extreme 3D è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 18 Febbraio 2011 (Wave Distribution); la data di uscita originale è: 17 Ottobre 2009 (Giappone).

    ● ● ●
  • Orrore dall'alto del Fujiyama - Per il suo horror The Shock Labyrinth: Extreme 3D il regista Takashi Shimizu si è ispirato a un soggetto davvero inusuale: il titolo originale della pellicola infatti è Senritsu meikyû, il nome di una rinomata attrazione del parco a tema "Fuji-Q Highland". Secondo una leggenda inoltre a Tokio si racconta che al suo posto fu costruito inizialmente un ospedale che, in seguito alla bancarotta, venne incorporato nel parco dei divertimenti come una delle attrazioni. La storia non è mai stata né smentita né confermata da fonti ufficiali, ma ogni pezzo delle apparecchiature mediche presenti nella casa infestata è reale!
    Partendo dall'idea del minaccioso edificio alle falde del monte Fuji in Giappone - la casa infestata da guinness dei primati da visitare in almeno 50 minuti - e dal "mito" della truttura ospedaliera Shimizu ha sviluppato poi il suo film in 3D e ha incluso il luogo nefasto nella sua storia.

    ● ● ●
  • Il primo live action 3D per i giapponesi - The Shock Labyrinth: Extreme 3D rappresenta per il Giappone la prima incursione nel mondo dei film live action in 3D. Tra realtà e fantasia, tra tradizione e modernità, il regista Takashi Shimizu porta in scena il mostruoso e le presenze fantasmatiche traducendole nell'estetica dell'attesa in un thriller psicologico e in una favola dark. Grazie all'uso del 3D e alla fotografia di Tsukasa Tanabe, il regista c'immerge in un'atmosfera surreale da brividi, in uno spazio senza tempo, fatto di corridoi interminabili e scale a chiocciola hitchcockiane.

    ● ● ●
  • Venezia 2010 - Presentato nella sezione Fuori Concorso alla 67. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (2010).