Stefan Zweig: Farewell to Europe

2016, Drammatico

3.0
Stefan Zweig: Farewell to Europe (2016)
Genere
Drammatico
Durata
Regista

Rio de Janeiro, Buenos Aires, New York, Petrópolis sono stazioni nella vita di Stefan Zweig che, nonostante la calda accoglienza e il grande riconoscimento, non sono mai arrivate a rimpiazzare la sua patria. Avendo presagito tra i primi il declino europeo, lo scrittore e pacifista ebreo lasciò l’Austria già nel 1934 per non farvi mai più ritorno.



#StefanZweigFarewelltoEurope Solido biopic che racconta le peregrinazioni dello scrittore ebreo Stefan Zweig negli USA
Perché ci piace
  • Biopic solido, incentrato sulla carismatica personalità dello scrittore ebreo austriaco Stefan Zweig.
  • Il film ha il merito di portare all'attenzione del grande pubblico la vita di un autore di grande importanza per la storia della letteratura.
  • Nonostante l'epoca drammatica narrata, il film è asciutto, ritmato e a tratti ricco di humor.
Cosa non va
  • Alcuni temi ed eventi vengono accennati solo superficialmente, senza che il film ne approfondisca le implicazioni storiche.
  • La pellicola a tratti tocca temi e problematiche intellettuali. Senza un certo approfondimento storico l'importanza di questi aspetti rischia di sfuggire al grande pubblico.

Le vostre recensioni