Squola di Babele

2014, Documentario

3.5
Squola di Babele (2014)
Genere
Documentario
Durata
Regista
Uscita ITA

Sono tutti appena arrivati in Francia. Possono essere Irlandesi, Serbi, Brasiliani, Tunisini, Cinesi o Senegalesi. Questi giovani tra gli 11 ed i 15 anni si ritrovano insieme nella stessa classe in un Liceo parigino per imparare il francese. La regista Julie Bertuccelli segue i loro sforzi per apprendere la nuova lingua durante il corso dell'anno scolastico. In questa arena multiculturale, vediamo l'innocenza, l'entusiasmo ed i tumulti interiori di questi adolescenti, colti nel pieno del principio di una nuova vita. Questa visione sfida le idee preconcette a proposito della scuola, della religione e dell'integrazione e manda un messaggio pieno di speranza.



#SquolaDiBabele è un documentario dove la diversità non è elemento invalidante ma sinonimo di arricchimento
Perché ci piace
  • La camera a mano scruta da vicino i volti dei giovani studenti senza mai risultare invadente.
  • La regista non indugia su facili risvolti drammatici legati alle storie private dei ragazzi per catturare lo spettatore.
  • Il documentario racconta un'altra faccia dell'Europa dove la diversità (di nazionalità, cultura e religione) è sinonimo di integrazione.
Cosa non va
  • Nella parte centrale Julie Bertuccelli avrebbe potuto ampliare il confronto generazionale genitori/figli.

Le vostre recensioni