Much Loved

2015, Drammatico

2.8
Much Loved (2015)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Le storie di quattro donne, impiegate nel mercato del sesso di Marrakech, Casablanca, Rabat e Tangeri, compongono un terribile ritratto della prostituzione marocchina.



#MuchLoved va inquadrato nell’emancipazione del cinema arabo, ma la tenerezza non eleva la sceneggiatura poco solida
Perché ci piace
  • Le scene di quotidianità, in cui le donne scherzano o si confidano, sono tratteggiate con tenerezza.
  • Il personaggio femminile principale è ben scritto e interpretato, così come intriga quello della giovane che sogna di trasferirsi in Spagna.
  • Il commento musicale allo squallore descritto, soprattutto in certe scene urbane, è adatto ed efficace.
  • Il film è interessante e apprezzabile se inquadrato nello slancio di emancipazione del cinema arabo.
Cosa non va
  • La sceneggiatura poco solida rende bruschi certi passaggi narrativi.
  • Talvolta la volgarità appare gratuita e non riesce a venire scalzata dalla poesia, che troppo raramente le fa da contraltare.
  • Il film risulta un po’ noioso e, durante alcuni dialoghi, didascalico.
  • Spesso per combattere i tabù si calca troppo la mano, annacquando la potenza di storia e immagini.

Le vostre recensioni