La notte dei morti viventi - curiosità

1968, Horror

4.3
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Vivere assieme per noi non è una gran gioia.
    Ma morire assieme non risolvera' niente.
  • E' stato appurato che le persone morte nelle ultime ore sono tornate in vita e sono le responsabili degli omicidi.
    Ospedali, cliniche, obitori e imprese di pompe funebri sono giunti alla sicura conclusione che attualmente i mostri sepolti tornano in vita animati da un incrollabile ansia di vittime umane.
  • Le salme devono essere date alle fiamme. Bisogna tralasciare ogni senso di pieta' e rispetto; e attenersi solo ai consigli della ragione.
  • Gli scienziati della NASA hanno comunicato che i mostri possono esere eliminati unicamente con un colpo di arma da fuoco al capo. O con una forte percossa ceh spacchi loro il cranio.
    Infatti, essi hanno precisato, dato che le radiazioni misteriose riattivano il cervello dei cadaveri, è appunto il cervello che deve essere messo fuori uso.
  • Ok è morto. Andate a prenderlo, ce n' è un altro da fare arrosto.

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - La data di uscita originale di La notte dei morti viventi è: 01 Ottobre 1968 (USA).
    La notte dei morti viventi è stato in produzione per il periodo Giugno 1967 - Dicembre 1967; le riprese si sono svolte in USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Basement, Latent Image - Carson Street, South Side, Pittsburgh, Pennsylvania, USA
    Evans City Cemetery, Evans City, Pennsylvania, USA
    Jackson Township, Butler County, Pennsylvania, USA
    Karl Hardman's Studio, Pittsburgh, Pennsylvania, USA
    Monongahela River, Pennsylvania, USA
    Pennsylvania, USA
    Pittsburgh, Pennsylvania, USA
    South Side, Pittsburgh, Pennsylvania, USA
    Washington, District of Columbia, USA
    Zelienople, Pennsylvania, USA

    ● ● ●
  • La notte in cui Hayden ritorna - Nell'episodio Halloween - part 2 della serie American Horror Story, un primo piano del personaggio di Hayden (Kate Mara) è un omaggio ad un'immagine ormai iconica de La notte dei morti viventi di Romero.

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm. Proiettato in: 8 mm, 16 mm e 35 mm. Rapporto immagine: 1,33 : 1 e 1,85 : 1. Colore: bianco e nero. Formato audio: Mono. Lingua originale: Inglese.

    ● ● ●
  • Un pasto disgustoso - Ne La notte dei morti viventi, quando gli zombies divorano i cadaveri nel camion bruciato, in realtà gli attori stavano mangiando prosciutto arrosto ricoperto di sciroppo di cioccolato, che fu utilizzato per simulare il sangue. Il regista del film, scherzando, disse che non ci sarebbe stato neppure bisogno di truccare gli attori da zombies, per quanto erano pallidi dalla nausea per quello che stavano mangiando.

    ● ● ●
  • Anubi - Prima che La notte dei morti viventi avesse un titolo definitivo, si era pensato di chiamarlo The Night of Anubis. Anubi, nella mitologia egiziana è il dio dei morti e dell'oltretomba, dal corpo umano e dalla testa di sciacallo.

    ● ● ●
  • Un fotografo da combattimento - Inizialmente Tom Savini era stato scelto da George A. Romero perchè si occupasse dei makeup effects per il suo La notte dei morti viventi, i due si erano conosciuti durante un provino al quale Savini si era presentato come attore, e Romero, ricordando che Savini era anche un truccatore, lo chiamò perchè collaborasse nel film, ma il makeup artist rifiutò perchè era stato chiamato dall'esercito americano in Vietnam perchè lavorasse come fotografo di guerra.

    ● ● ●
  • A colori o in bianco e nero? - La Columbia Pictures era l'unica major di Hollywood interessata a distribuire La notte dei morti viventi di Romero, ma alla fine abbandonò l'idea, perchè il film era in bianco e nero ed allora il cinema era in forte competizione con la nuova televisione a colori. Per ironia della sorte, la Columbia nel 1990 distribuì il remake del film di Romero, diretto da Tom Savini che era a colori.

    ● ● ●
  • Si fa quel che si può - S. William Hinzman e Karl Hardman che erano tra i finanziatori de La notte dei morti viventi furono reclutati anche per due comparsate nel film. Un'altro finanziatore, che era un macellaio, fornì del sangue e interiora per gli effetti speciali. Hardman fece anche da tecnico del suono, makeup artist e fotografo di scena.

    ● ● ●
  • Un dollaro - Le comparse che furono reclutate per recitare nel ruolo degli zombies ne La notte dei morti viventi di George A. Romero, furono "pagate" con un dollaro ed una t-shirt sul quale c'era scritto "I was a zombie on Night of the Living Dead".

    ● ● ●
  • Musica da resuscitare i morti - Parte della colonna sonora de La notte dei morti viventi erano brani i cui diritti erano ormai scaduti; altri brani invece erano stati già utilizzati nel b-movie Teenagers from Outer Space, e costò 1500 dollari.

    ● ● ●
  • Il carnevale dei morti viventi - George A. Romero ha ammesso che il film Carnival of Souls del '62, ha influenzato notevolmente il suo La notte dei morti viventi.