J. Edgar - curiosità

2011, Drammatico

3.3
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Una società indifferente e riluttante ad imparare dal passato non ha futuro

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - J. Edgar è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 04 Gennaio 2012 (Warner Bros); la data di uscita originale è: 11 Novembre 2011 (USA).
    Le riprese del film si sono svolte in USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Cicada Club - 617 S. Olive Street, Los Angeles, California, USA
    Del Mar Thoroughbred Club - 2260 Jimmy Durante Boulevard, Del Mar, California, USA
    Library of Congress - 101 Independence Ave. SE, Washington, District of Columbia, USA
    Warrenton, Virginia, USA

    ● ● ●
  • Un infortunio segreto - Scritturata per il film J. Edgar, Judi Dench ha tenuto segreto l'infortunio subito sul set del suo film precedente, che le aveva causato la frattura di un piede, per paura di essere sostituita. Il co-produttore del film, Robert Lorenz, ha scoperto dell'infortunio solo dopo che l'attrice aveva finito di girare le sue scene.

    ● ● ●
  • Leonardo DiCaprio su J.Edgar Hoover - In occasione della release americana di J.Edgar, nel quale Leonardo DiCaprio interpreta il fondatore dell'FBI, l'attore ha discusso della sua possibile omosessualità, replicando a chi invece ritiene invece che non sia dimostrabile. DiCaprio e Armie Hammer interpretano Hoover e Clyde Tolson e l'attore ha spiegato che nel film si allude necessariamente alla natura gay del loro rapporto: "Se parli con l'FBI, ti diranno che Hoover non era assolutamente omosessuale. Ma abbiamo parlato con altre persone che invece hanno confermato che lo era. Hoover e Tolson trascorrevano le vacanze insieme, vivevano insieme e Hoover lasciò tutto a Tolson prima di morire. Andiamo, ci sono dubbi? Questi due uomini, per decenni, hanno passato ogni minuto delle loro vite insieme."

    ● ● ●
  • Lunghe sedute di trucco - Leonardo DiCaprio ha spiegato di essersi dovuto sottoporre a lunghe sedute di make up per interpretare J.Edgar Hoover negli anni della maturità, perchè i tempi ristretti della lavorazione del film di Eastwood non gli consentivano di aumentare di peso in modo naturale. "Mi avrebbe fatto piacere prendermi una pausa dalle riprese e lavorare sulla trasformazione fisica, ma non ne ho avuto modo. Avrei dovuto mettere su parecchi chili e in brevissimo tempo. Per fortuna mi hanno aiutato a trasformarmi in maniera adeguata e direi che i risultati sono buoni."
    DiCaprio ha aggiunto che ogni giorno gli occorrevano ben sei ore per sistemare trucco (in particolare le protesi al viso che lo facevano sembrare più grasso) e i capelli.

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm.
    Proiettato in: 35 mm e D-Cinema.
    Rapporto immagine: 2,35 : 1.
    Colore: a colori.
    Formato audio: SDDS, DTS e Dolby Digital.
    Lingua originale: inglese.

    ● ● ●
  • J. Edgar Hoover, i dubbi sull'omosessualità - Durante le riprese di J. Edgar, Leonardo DiCaprio ha avuto modo di confrontarsi con alcuni dei collaboratori più stretti del fondatore e primo direttore dell'FBI, anche per discutere della sua presunta omosessualità, ma in alcuni casi si è trovato di fronte a delle smentite. DiCaprio ha trascorso diverse ore con Cartha DeLoach, ex-collaboratore di Hoover, nella sua casa in South Carolina, e i due si sono trovati a parlare del personaggio che DiCaprio interpreta sul grande schermo: "Ho messo in chiaro che non ho mai avuto prova del fatto che fosse omosessuale" - ha detto DeLoach - "Ho viaggiato con Hoover, e abbiamo anche mangiato spesso insieme, a casa mia o a casa sua."
    Nel film Hoover viene ritratto come un omosessuale non dichiarato che ha dei sentimenti nei confronti di Clyde Tolson, un altro suo collaboratore, ma DeLoach ha affermato che in realtà i due erano solo amici: "Sapevo che Clyde Tolson era il miglior amico di Hoover. Quando sei una persona come Hoover, penso che tu abbia bisogno di qualcuno con cui confidarti."

    ● ● ●
  • Interrogatorio 'hot' per DiCaprio sul set di J.Edgar - L'attore Armie Hammer ha rivelato che sul set di J. Edgar sua moglie ha avuto l'occasione di rivedere Leonardo DiCaprio, che aveva avuto un'avventura con una sua amica in passato, e non si è lasciata sfuggire l'occasione per punzecchiarlo un po'. La moglie di Hammer, l'ex-modella Elizabeth Chambers, ha chiesto a DiCaprio se si ricordava di essere stato con questa sua amica: "Quando l'ho visto sul set dopo così tanti anni, gli ho detto "Dimmi che non sei uno stronzo. Non fare in modo che ti detesti per tutta la durata delle riprese. Lei era spagnola, e avete fatto il bagno insieme, la prima notte. Come si chiamava?" E lui "Si chiamava Marta"
    Fortunatamente Leo oltre ad una certa dose di fascino, ha anche buona memoria. Lui e la Chambers si erano conosciuti a Tokyo quando lei era praticamente una ragazzina e si divideva tra lo studio e le sfilate.