Iqbal: Bambini senza paura

2015, Animazione

3.5
Iqbal: Bambini senza paura (2015)
Genere
Animazione
Durata
Regista
Uscita ITA

Il piccolo Iqbal ha soli dieci anni e vive con il fratello Aziz e la madre Ashanta in un piccolo e povero villaggio. Per pagare le medicine per il fratello malato decide di vendere giocattoli e pietre colorate al mercato. Si imbatte così in Hakeem, il quale si offre di comprargli le medicine a patto che lui inizi a lavorare nella fabbrica di tappeti. E' qui che Iqbal incontra i suoi compagni di sventura, bambini di età diverse ma con storie simili, tutte legate alla povertà. Insieme a loro cercherà di cambiare il suo destino e di liberarsi da quella infame schiavitù.



#Iqbal ha un grande valore didattico destinato a commuovere e a stimolare la riflessione nei più piccoli
Perché ci piace
  • L'assoluto valore didattico di un opera rivolta ai bambini dove l'animazione diventa il tramite per stimolare la riflessione e creare consapevolezza.
  • L'importanza pedagogica di riuscire a rendere un tema così scabroso ed importante a portata e fruizione di bambino.
  • La dedica commovente al piccolo Iqbal Masih simbolo della lotta allo sfruttamento minorile, la cui storia non dovrebbe mai smettere di essere raccontata.
  • Un'animazione tradizionale che in tempi di digitale affascina in alcune sequenze per la semplicità delle sue linee e dei suoi tratti.
Cosa non va
  • Difficile soffermarsi sulla staticità dell'animazione e sulla bidimensionalità dei caratteri quando l'intento educativo è così importante ed evidente.

Le vostre recensioni