Into the Forest

2016, Thriller

3.0
Into the Forest (2016)
Genere
Thriller
Durata
Regista

Tom e Benjamin, rispettivamente di otto e undici anni, si recano a Stoccolma per trascorrere l’estate con il papà, che vedono di rado da quando i genitori hanno divorziato. Tom non sa quasi nulla di questo strano uomo solitario che sembra non dormire mai. Quando il padre propone di passare qualche giorno nella sua baita in campagna, i ragazzi dapprima sono contenti, ma una volta arrivati alla baita si sentono a disagio. La casetta, molto isolata, si trova nel bel mezzo di una grande foresta, tanto magnifica quanto inquietante. Per di più, mano a mano che il tempo passa, il padre – felice di essere lontano da tutto – sembra sempre meno propenso a far ritorno alla civiltà.



#IntotheForest dramma con venature thriller che ci conduce nel folto della natura e nel cuore della follia
Perché ci piace
  • Gilles Marchand costruisce un thriller che non dichiara subito i propri intenti, ma fa sì che la tensione di aumentare a poco a poco man mano che la storia avanza.
  • Il regista parte da un contesto realistico iniettando alcuni tocchi di
  • soprannaturale.
  • La bellezza della location, la lussureggiante foresta svedese.
  • A tratti il film riesce a risultare realmente inquietante.
Cosa non va
  • Qualche piccolo difetto nello script che sceglie di lasciare volutamente confusi alcuni aspetti secondari per contrarsi sul rapporto tra padre e figli.

Le vostre recensioni