In un altro paese - curiosità

2005, Documentario

4.2
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • "Il vigliacco muore più volte al giorno. Il coraggioso solo una nella vita" Giovanni Falcone
  • "Io ho poco tempo, molto poco tempo" Paolo Borsellino

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - In un altro paese è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 10 Febbraio 2006 (Fandango).

    ● ● ●
  • La storia di Giovanni Falcone sullo schermo - La storia di Giovanni Falcone (1939-1992) è stata raccontata in diversi film, soprattutto produzioni televisive. Tra questi, ricordiamo Giovanni Falcone, del 1993 con Michele Placido, quindi Giovanni Falcone, l'uomo che sfidò Cosa Nostra del 2006, con Massimo Dapporto nel ruolo del protagonista, e poi I giudici - vittime eccellenti, con Chazz Palminteri nei panni del giudice. Il documentario In un altro paese, del 2005, è incentrato invece sull'operato di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
    Il film Vi perdono, ma inginocchiatevi, del 2012, è incentrato invece sui tre agenti di scorta che morirono nell'attentato ed è tratto dal libro di Rosaria Schifani, vedova di uno dei tre ragazzi, Vito.

    Falcone fu assassinato dalla mafia il 23 maggio 1992, mentre viaggiava sulla sua auto, insieme alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti di scorta. A commissionare il suo omicidio fu il boss Totò Riina, mentre l'esecutore materiale della strage fu Giovanni Brusca.

    ● ● ●
  • Alcune fatti della storia della mafia affrontati dal film in ordine cronologico - - Omicidi di Boris Giuliano, Emanuele Basile, Gaetano Costa. Indagavano sul traffico di eroina - Omicidi eccellenti: Pio Latorre, Carlo Alberto Dalla Chiesa - Primo esaustivo organigramma di Cosa Nostra stilato da Ninni Cassarà - Caponnetto a capo del pool di Palermo - Guerra tra corleonesi (Riina e Provenzano) contro i palermitani (Greco e Badalamenti). Ascesa dei primi - Arresto di Ciancimini, ex sindaco di Palermo. Prime indagini vertenti sul mondo politico - Uccisione di Ninni Cassarà - Novembre 1985: inizio maxi-processo a Cosa Nostra. Oltre 300 gli imputati. - 16 dicembre 1987: sentenza del primo grado del maxi processo. 19 gli ergastoli inflitti - Dopo il primo grado Falcone e Borsellino emarginati - Nomina di Meli a sostituzione di Caponnetto. Scontri tra il nuovo procuratore capo e i due giudici - "Caso" Carnevale, "ammazzasentenze" del maxi-processo arrivato in Cassazione. - Gennaio 1992: sentenza in ultimo grado del maxi-processo. Confermate tutte le pene - Vendetta di Cosa Nostra: ucciso Salvo Lima, incapace di "pilotare" i processi - A poca distanza muoiono uccisi Falcone e Borsellino. Dopo l'assassinio dell'amico, rispondendo a una domanda di un amico che gli chiedeva perchè non si riposasse un poco dal troppo lavoro, Paolo Borsellino rispose: "Perchè ho poco tempo, molto poco tempo"...