Il colore del vento - curiosità

2010, Documentario

3.0
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Il colore del vento è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 14 Aprile 2011 (Teodora Film).

    ● ● ●
  • Gli ombelichi del mondo - Il film Il colore del vento descrive un lungo viaggio nel Mediterraneo e tocca centri nevralgici della cultura e della storia europei. I luoghi descritti dal film sono: Barcellona, in cui durante la rivoluzione spagnola si opposero i reazionari nazionalisti di Francisco Franco e il variegato fronte repubblicano - marxisti, anarchici, trotzkisti e repubblicani in genere -; Tangeri, "la Porta d' Africa", in cui s'incontrano le acque di due mari (Adriatico e Mediterraneo) e
    allo stesso modo si mescolano le culture marocchina, europea e africana; Bari, che per la sua posizione ha da sempre accolto un notevole flusso di immigrazione dall'Est; Scusse, città della Tunisia che si affaccia sul Golfo di Hammamet nel Mar Mediterraneo; Sidone, in Libano, più volte oggetto di scontri e bombardamenti nel corso delle diverse guerre israelo-palestinesi; l'isola di Lampedusa, la
    porta dell'Europa per i migranti africani; Dubrovnik, la "Perla dell'Adriatico", che è riuscita a lungo a mantenere la sua indipendenza e infine Genova, uno dei più grandi porti del Mediterraneo e d'Europa, dove attraccano e salpano, in un incessante e
    frenetico carico e scarico di merci e uomini, navi che solcano i mari di tutto il mondo.

    ● ● ●
  • Roma 2010 - Inserito nella sezione L'altro cinema - Extra: Documentari dell'edizione 2010 del Festival internazionale del Film di Roma.