I sovversivi

1967, Drammatico

3.0
I sovversivi (1967)
Genere
Drammatico
Durata
Regista

Sullo sfondo dei funerali di Togliatti si intrecciano quattro storie di militanza comunista. Un regista lascia il cinema per andare in giro per il mondo in cerca di un contatto più diretto con la realtà; un esule venezuelano torna al suo paese per prendere il posto di un compagno ucciso dal governo; un funzionario del Pci entra in crisi con la moglie; un filosofo si dà alla fotografia e si rivela anticonformista e individualista.

Le vostre recensioni