Harry Potter e il calice di fuoco - curiosità

2005, Fantastico

3.0
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Presto dovremo scegliere tra cosa è giusto e cosa è facile.

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Harry Potter e il calice di fuoco è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 25 Novembre 2005 (Warner Bros); la data di uscita originale è: 18 Novembre 2005 (UK).
    Le riprese del film si sono svolte nel periodo 04 Maggio 2004 - 18 Marzo 2005 in Inghilterra, Regno Unito e Scozia.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Ashridge Park, Little Gaddesden, Hertfordshire, Inghilterra, Regno Unito
    Black Park, Iver Heath, Buckinghamshire, Inghilterra, Regno Unito
    Divinity School, Bodleian Library, Broad Street, Oxford, Oxfordshire, Inghilterra, Regno Unito
    Eastbourne, East Sussex, Inghilterra, Regno Unito
    Leavesden Studios, Leavesden, Hertfordshire, Inghilterra, Regno Unito
    New College, Holywell Street, Oxford, Oxfordshire, Inghilterra, Regno Unito
    Pinewood Studios, Iver Heath, Buckinghamshire, Inghilterra, Regno Unito
    Shepperton Studios, Shepperton, Surrey, Inghilterra, Regno Unito
    Virginia Water, Surrey, Inghilterra, Regno Unito
    Inghilterra, Regno Unito
    Scozia, Regno Unito
    Glenfinnan Viaduct, Fort William, Highland, Scozia, Regno Unito
    Steall Falls, Glen Nevis, Highland, Scozia, Regno Unito

    ● ● ●
  • Un pianto rivelatore - Il regista Stephen Chbosky ha voluto Emma Watson nel cast di Noi siamo infinito dopo aver visto la performance dell'attrice in Harry Potter e il calice di fuoco: a colpire il regista è stata soprattutto la scena in cui la Watson piange sulle scale dopo il ballo scolastico.

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm. Proiettato in: 35 mm (anamorfico) e 70 mm (IMAX). Rapporto immagine: 2,35 : 1. Colore: a colori. Formato audio: DTS, Dolby Digital e SDDS. Lingua originale: inglese e francese.

    ● ● ●
  • Columbus, goodbye - La decisione di non dirigere il terzo episodio della saga, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, fu presa dallo stesso Chris Columbus, che voleva rimanere vicino alla numerosa famiglia. Il regista dichiarò comunque che sarebbe stato lieto di dirigere il quarto film. Ma la Warner affidò Harry Potter e il calice di fuoco a Mike Newell, e per questo Columbus ha deciso di rinunciare al suo ruolo sodalizio con la casa e con il franchise: non essendo più coivolto nella produzione, non voleva che il suo nome fosse legato anche al quarto episodio.