Frankenweenie - curiosità

2012, Animazione

3.6
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Frankenweenie è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 17 Gennaio 2013 (Walt Disney Studios Motion Pictures Italia); la data di uscita originale è: 05 Ottobre 2012 (USA).

    ● ● ●
  • La terza volta di Tim e Winona - Il film Frankenweenie è la terza collaborazione tra il regista Tim Burton e l'attrice Winona Ryder. I due avevano precedentemente collaborato nei film Beetlejuice - Spiritello porcello e Edward mani di forbice. Tra il secondo, datato 1990, e il film d'animazione del 2012, sono passati ben 22 anni.

    ● ● ●
  • Una lunga gestazione - Lo sceneggiatore John August fu contattato per scrivere il copione del nuovo Frankenweenie già nel 2006. La firma del contratto, tuttavia, arrivò solo nel 2009, e film è infine giunto nelle sale nel 2012.

    ● ● ●
  • Un cimitero con Mary Shelley e... Hello Kitty - Nel cimitero degli animali presente in Frankenweenie, le iscrizioni sulle tombe recano alcuni nomi famosi: tra questi, quello della tartaruga Shelley, omaggio alla Mary Shelley che fu autrice di Frankenstein, e quello di un gatto di nome Kitty: in quest'ultimo caso, l'iscrizione precisa è Goodbye Kitty, chiaro riferimento al personaggio del gatto Hello Kitty.

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: Digitale.
    Proiettato in: 35 mm e D-Cinema (versione 3-D).
    Rapporto immagine: 1,44 : 1 (IMAX 3-D version) (IMAX) e 1,85 : 1.
    Colore: bianco e nero.
    Formato audio: Datasat e Dolby Digital.
    Lingua originale: inglese.

    ● ● ●
  • Il remake di Frankenweenie - Il film Frankenweenie, del 2012, è un remake extended - se così si può definire - di Frankenweenie, cortometraggio diretto da Tim Burton nel 1984. Anche la versione del 2012 è stata diretta dallo stesso regista.

    ● ● ●
  • Omaggio alla Shelley - Nel film Frankenweenie, in una scena ambientata in un cimitero per animali domestici, c'è la tomba di una tartaruga che si chiama Shelley. E' un omaggio a Mary Shelley, autrice di Frankenstein, romanzo che a sua volta ha ispirato Burton per la storia del ragazzino che riporta in vita il suo cane.