Cappuccetto Rosso Sangue - curiosità

2011, Horror

3.2
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Peter: Vuoi sposarlo?
    Valerie: Sai che non voglio
    Peter: Dimostralo.
    Valerie: Come?
    Peter: Fuggi via con me.
  • Suzette: Se la ami, la lascerai andare.

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Cappuccetto Rosso Sangue è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 22 Aprile 2011 (Warner Bros); la data di uscita originale è: 11 Marzo 2011 (USA).
    Le riprese del film si sono svolte nel periodo 21 Luglio 2010 - 16 Settembre 2010 in Canada.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Canadian Motion Picture Park Studios, Burnaby, British Columbia, Canada
    VanDusen Botanical Garden - 5251 Oak Street, Vancouver, British Columbia, Canada
    Vancouver Film Studios, Vancouver, British Columbia, Canada
    Vancouver, British Columbia, Canada

    ● ● ●
  • Future Film Festival 2011 - Proiettato fuori concorso all'edizione 2011 del Future Film Festival.

    ● ● ●
  • Occhi castani per tutti - In Cappuccetto Rosso Sangue, fatta eccezione per Amanda Seyfried - che interpreta Valerie - tutti i personaggi che vivono a Daggerhorn sono interpretati da attori con gli occhi castani, o che indossano lenti a contatto marroni. Tra questi anche Julie Christie, che interpreta la nonna di Valerie, ed è celebre anche per i suoi occhi chiari.

    ● ● ●
  • Provini al bacio per Amanda - La bella Amanda Seyfried ha raccontato che prima delle riprese di Cappuccetto Rosso Sangue ha dovuto baciare moltissimi attori che si erano presentati ai provini per i due ruoli principali maschili (poi andati a Shiloh Fernandez e Max Irons), ma ha detto che non le ha fatto piacere. "Che schifo, mi sono sentita così sporca, dopo" - ha commentato l'attrice - "Mi era stato chiesto di baciare ognuno di loro, e non sapevo che avrebbero fatto. E' stato strano". Al tempo stesso però Amanda ha raccontato di non essersi risparmiata: "Volevo dare ad ogni ragazzo il meglio. Non volevo dare a Shiloh più di quanto avessi dato a Max, o ad altri ragazzi. Alla fine ero esausta, e anche le mie labbra"

    ● ● ●
  • Fantasia da brivido per Amanda Seyfried - Subito dopo le riprese di Cappuccetto Rosso Sangue, Amanda Seyfried ha rivelato che la lavorazione del film è stata particolarmente estenuante per lei, in modo particolare perchè ha dovuto recitare prevalentemente davanti al green screen, facendo quindi affidamento alla sua fantasia per immaginare le situazioni che stava vivendo il suo personaggio e viverne quindi le emozioni.
    "Recitare in un film realizzato quasi tutto in digitale è sfiancante e probabilmente è l'aspetto meno divertente del mio lavoro. In questo caso dovevo convincermi ad avere paura davanti ad un pezzo di legno, che era il lupo, saltare su e giù, piangere, il tutto facendo affidamento a ciò che era nella mia testa. E' stato molto stancante. Avevamo anche un lupo di polistirolo che chiamavamo Stuffy, ed era a grandezza naturale... ma non era di grande aiuto!"