Star Wars: Il risveglio della forza

2015, Fantascienza

Star Wars Celebration: c'eravamo anche noi all'evento dell'anno

Un resoconto speciale ed esclusivo sull'evento più chiacchierato degli ultimi giorni, la Star Wars Celebration tenutasi ad Anaheim, nell'Orange County, durante il quale sono stati presentati i teaser trailer de Il risveglio della forza e dello spinoff Rogue One.

Star Wars: Il risveglio della forza

2015 – Fantascienza
3.9 3.9

"Star Wars è un franchise molto speciale, con molti più fan rispetto al passato, perché oggi unisce ben tre generazioni". Tra tutti gli attori che hanno lavorato all'universo di Guerre Stellari, Anthony Daniels è l'unico ad essere apparso in tutti e sei i film. Presto sette. Il suo C-3PO ha accompagnato Luke, Leia e Han nella Vecchia Trilogia, assistito alla Guerra dei Cloni nei prequel, e ora prenderà parte agli eventi narrati ne Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza. Come la sua inseparabile spalla, R2-D2, C-3PO è un testimone di metallo e circuiti che ha visto la caduta della Repubblica e dei Jedi, la nascita dell'Impero Galattico e la vittoria dell'alleanza ribelle.

Star Wars Celebration ad Anaheim

Tutte storie raccontate al cinema nell'arco di quasi quarant'anni da un immaginario che oggi, come dice Daniels, coinvolge ed emoziona persone di tutte le età e provenienti da ogni angolo del mondo. Ed ecco quindi che bambini, adulti e anziani popolano il Convention Center di Anaheim, in California, durante la decima edizione dello Star Wars Celebration. Per i fan di Star Wars più hardcore, si tratta di uno degli eventi più importanti dell'anno, una vera e propria mecca in cui andare in pellegrinaggio per incontrare altri appassionati, spendere tutti i propri risparmi in gadget su licenza e farsi firmare autografi dagli attori della saga.

Direttamente dal nostro inviato in California, alcune splendide immagini di quella che è stata una vera e propria festa per tutti i fan di Star Wars.

Posted by Movieplayer.it - Cinema, TV e HomeVideo on Lunedì 20 aprile 2015

Una Celebration al cubo

Star Wars Celebration: uno dei primi cosplayer di Kylo Ren

L'edizione di quest'anno è stata particolarmente importante per due motivi: è stato il primo Celebration da quando Disney, dopo aver acquisito Lucasfilm, ha azzerato completamente il vecchio Universo Espanso, che comprendeva tutte le storie raccontate negli anni da libri, fumetti e videogiochi; ma soprattutto, erano state promesse tante novità e sorprese riguardo l'atteso settimo episodio cinematografico, in arrivo in Italia il 16 dicembre. Non stupisce quindi che file interminabili di fan si siano formate proprio in occasione della presentazione d'apertura tenuta da J.J. Abrams e Kathleen Kennedy. Per potersi assicurare un posto all'interno del Celebration Stage, in molti si sono presentati già ventiquattro ore prima dell'evento, passando la notte in fila e ingannando l'attesa con libri e videogiochi o piccoli quiz su Star Wars. Un momento curioso è stato quando i fan hanno ricevuto confezioni di pizza per cena, inviate loro da Abrams in persona.

Star Wars Celebration: una panoramica sul pubblico

Leggi anche:
Star Wars Celebration: Abrams offre la pizza ai fan

Star Wars Celebration: un aitante stormtrooper

Al mattino seguente, i posti per il Celebration Stage erano prevedibilmente terminati, ma ondate di appassionati si sono comunque messe in fila per poter assistere alla presentazione dai Digital Stage, salette con maxischermo in cui tutto veniva proiettato in simulcast. Il panel è stata l'occasione perfetta per intervistare Abrams e Kennedy, ma anche il cast di attori (quasi) al completo: da John Boyega (Finn) a Daisy Ridley (Rey), da Carrie Fisher (Leia) a Mark Hamill (Luke Skywalker). Sono stati rivelati nuovi dettagli sull'ambientazione e sui personaggi, e tutti i presenti sono stati deliziati dalla comparsata sul palco di BB-8, il droide sferico che farà da spalla al personaggio di Rey.

Leggi anche:
Star Wars: episodio VII - Il risveglio della forza: J.J. ABrams presenta BB-8

Star Wars Celebration: l'autoironico panel di Carrie Fisher

Un teaser per domarli

Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza: Harrison Ford nel secondo teaser

Quando la presentazione sembrava ormai giunta al termine, Kennedy ha esaltato il pubblico con la frase che tutti stavano aspettando "We have one more thing". Ormai visto 40 milioni di volte su YouTube, il nuovo teaser trailer de Il Risveglio della Forza ha emozionato e commosso, toccando tutte le corde giuste per convincere i fan che quello in arrivo a dicembre è pura magia starwarsiana. Non lo Star Wars dei midi-chlorian e di Jar Jar Binks, ma quello della battaglia di Hoth, degli Ala-X contro la Morte Nera e delle avventure su pianeti allo stesso tempo familiari e misteriosi. La scelta delle parole e delle sequenze da mostrare è stata attenta e azzeccata, e il momento in cui Han Solo appare accanto a Chewbecca, strizzando l'occhio a uno dei fotogrammi più memorabili di Una Nuova Speranza, ha provocato una standing ovation in tutte le sale del Convention Center di Anaheim. Sempre in ambito cinematografico, lo Star Wars Celebration ha visto anche alcune novità su Star Wars: Rogue One, il primo spin-off cinematografico diretto da Gareth Edwards (Godzilla) e previsto per dicembre 2016. Il copione sarà scritto da Gary Whitta e Chris Weitz sulla base di un'idea di John Knoll, e a differenza degli altri film della saga sarà più simile a un war movie, in cui un gruppo di soldati tenterà di rubare i piani della Morte Nera prima degli eventi narrati in Una Nuova Speranza.

Leggi anche:
Il risveglio della forza: 10 momenti da brivido per ogni fan

Star Wars, ieri, oggi e domani

Star Wars Celebration: si introduce il primo spinoff, Rogue

Nel corso dell'evento enorme spazio è stato dedicato poi al passato, presente e futuro del franchise in TV. Dave Filoni ha mostrato alcuni concept di The Clone Wars, la serie animata vincitrice di diversi Emmy Award e interrotta dopo la sesta stagione; l'idea mai realizzata era di raccontare la storia di una gruppo di quattro cloni usciti da una partita "difettosa" e successivamente mutati in super-soldati per affrontare missioni estremamente pericolose. Gli episodi che compongono l'arco sono stati poi proiettati in versione grezza (senza animazioni, texture, effetti e lip-sync), ma Filoni non esclude che saranno pubblicate presto sul sito ufficiale StarWars.com.

Star Wars Celebration: la versione LEGO di D3BO

Spazio è stato dedicato anche a Droid Tales, nuova mini-serie in arrivo su Disney XD e che vede protagonisti C-3P0 e R2-D2 in versione Lego, ma l'apice si è raggiunto con la presentazione al pubblico della seconda stagione di Star Wars Rebels. La serie nata lo scorso anno dallo stesso team di The Clone Wars ha ottenuto numerosi consensi da parte della critica, e la nuova stagione promette situazioni ancora più interessanti riallacciandosi allo stesso tempo agli eventi narrati in The Clone Wars e in Una Nuova Speranza. In un trailer da cardiopalma si vede il ritorno del clone soldato Rex, l'utilizzo degli AT-AT da parte dell'Impero e, soprattutto, un violento scontro tra i protagonisti e il solo e unico Darth Vader.

L'edizione di Anaheim è stata senza dubbio tra le più memorabili nella storia dello Star Wars Celebration, ma Disney e Lucasfilm pensano già alla prossima. È stato già annunciato, infatti, che l'evento tornerà dal 15 al 17 luglio del 2016 a Londra, a pochi mesi di distanza dall'arrivo al cinema di Rogue One.

Star Wars Celebration: c'eravamo anche noi...
Star Wars VII, il nuovo trailer: 10 momenti da brivido per ogni fan
Privacy Policy