Molière in bicicletta: la nostra recensione del DVD

Edizione valida sul fronte audio-video ma povera di extra per il film di Philippe Le Guay, che vede Fabrice Luchini e Lambert Wilson protagonisti di un delizioso duetto.

Molière in bicicletta: la nostra recensione del...

Un delizioso duetto tra Fabrice Luchini e Lambert Wilson, ma anche un gustoso incontro fra cinema e teatro: è Molière in bicicletta, commedia francese raffinata e intelligente firmata da Philippe Le Guay che vede due attori alle prese con la piece Il Misantropo di Molière: uno è Gauthier Valence, attore celebre, amato dal pubblico per il personaggio buono che interpreta in una medical-fiction. Stufo dei soliti innocui ruoli televisivi, Gauthier decide di tornare al teatro e di mettere in scena Molière, chiedendo aiuto ad un suo vecchio amico, Serge Tanneur, grande talento teatrale ritiratosi tre anni prima al culmine della sua carriera.

Raggiunto l'amico all'Ile del Ré, Gauthier cerca di convincer Serge a tornare a recitare. Questi tentenna un po' e poi chiede a Gauthier qualche giorno per provare insieme Il misantropo di Moliere. Entrambi vorrebbero la parte di Alceste, e durante le prove lo interpretano a turno ripetendo fino allo sfinimento la prima scena dell'atto primo. Ma l'incontro con Francesca, una bella donna italiana interpretata da Maya Sansa, mescolerà le carte e sconvolgerà il loro equilibrio.

Contenuto pubblicitario

Un video di qualità, flessioni solo sui campi lunghi

Molière in bicicletta: la locandina italiana del film
Totale 7
Video 7.5
Audio 7.5
Extra 5

Molière in bicicletta è arrivato in homevideo con un DVD targato CG Home Video di livello tecnico molto buono. Il video infatti beneficia di una fotografia molto luminosa e di molti piani ravvicinati, per cui nei duetti dei due protagonisti il quadro è davvero piacevole, ben dettagliato per lo standard DVD, con una buona compattezza di insieme e un croma vivo dai colori brillanti. Anche i fondali e le poche scene più scure denotano comunque una tenuta soddisfacente, con percezione dei particolari sempre buona. Qualche caduta di tono si rileva sui piani lunghi o nelle panoramiche, dove in presenza soprattutto di elementi tradizionalmente complicati come muretti, foglie e alberi, il quadro tende leggermente a sfaldarsi con qualche lieve tremolio, oltre alla consueta seghettatura di alcuni contorni. Comunque piccoli difetti in un contesto di livello più che buono.

Fabrice Luchini e Lambert Wilson interpretano due amici nella commedia Alceste à bicyclette, di Philippe Le Guay

Audio sorprendente per vitalità, deboli gli extra

La cover del DVD di Moliere in bicicletta

Davvero ottimo il reparto audio, che si rivela quasi sorprendente per capacità di coinvolgimento in un film di questo tipo, composto soprattutto da tanti fitti dialoghi. Infatti bisogna riconoscere che non appena la scena si vivacizza, il reparto si dimostra piacevolmente frizzante: lo scrosciare della pioggia, la violenza del vento sulla spiaggia, le rovinose cadute con la bici in acqua dei protagonisti, sono tutti momenti che rivelano un efficace apporto dell'asse posteriore, un'ottima separazione dei canali e una spiccata direzionalità. Se a questo ci aggiungiamo un discreto vigore da parte del sub nel sottolineare i bassi e la precisione dei dialoghi, ecco che ci troviamo di fronte a un validissimo dolby digital multicanale italiano capace di offrire una spazialità davvero apprezzabile. Alla fine la traccia originale francese si fa preferire per la naturalezza dei dialoghi e soprattutto per apprezzare fino in fondo l'ottima recitazione dei due protagonisti.
Debole invece il reparto dei contenuti speciali. Troviamo infatti solamente il trailer, una galleria fotografica e alcune note testuali di regia. Sotto questo aspetto, si poteva fare indubbiamente di più.

Privacy Policy